Sul palco degli Anacoleti va in scena un ladro di parole

Per la stagione “Matheria” l’Officina degli Anacoleti ospita nel teatro off di corso De Gregori 28 “Un quaderno per l’inverno”, scritto da Armando Pirozzi, diretto da Massimiliano Civica e interpretato da Alberto Astorri e Luca Zacchini. Lo spettacolo, che andrà in scena venerdì 9 novembre alle 21, ha vinto il Premio UBU al miglior nuovo testo italiano o scrittura drammaturgica del 2017

Ancora un ladro protagonista dopo quello di Ciro Masella, ma in questo caso ciò che interessa al furfante è immateriale, astratto, e per il padrone di casa non ha quasi più valore: sono le parole, la poesia e la scrittura che egli, armato di coltello, vuole rubare, costringendo il padrone di casa, un professore di letteratura ormai stanco e disilluso, a scrivere ancora, in quel preciso momento e luogo, una nuova poesia, come le altre sette, quelle scritte e lette nel quaderno del professore che il ladro ha trovato nella borsa del computer che gli aveva rubato.

«Con “Un quaderno per l’inverno” non vogliamo dire qualcosa agli spettatori, ma condividere qualcosa con loro. Qualcosa che sentiamo che ci riguarda, come persone ed esseri umani», spiega il regista Massimiliano Civica.

Per assistere allo spettacolo è consigliata la prenotazione: 335.5750907 o spettacoli@anacoleti.org Biglietto intero 12 €, ridotto (under 20, studenti universitari e over 65) 10 €

Per altre info: http://www.anacoleti.org

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here