Dagli Anacoleti Elio Germano con uno spettacolo che mescola teatro, film e realtà virtuale

Restano ancora pochi posti disponibili per quello che è annunciato come uno degli spettacoli più attesi di “Eresia”, la stagione teatrale degli Anacoleti. Domenica 2 febbraio in due repliche, una alle 18 e l’altra alle 21.30, sul palco di corso De Gregori 28 salirà Elio Germano, autore, insieme a Chiara Lagani, di “Segnale d’allarme. La mia battaglia VR”.

Germano è un artista che non ha certo bisogno di presentazioni. Ricordiamo solo che è stato diretto da registi come Ettore Scola, Gabriele Salvatores, Paolo Virzì, Daniele Vicari, Ferzan Özpetek, Daniele Luchetti e Mario Martone per il quale ha interpretato Giacomo Leopardi ne “Il giovane favoloso”. Tra i suoi riconoscimenti tre David di Donatello, il Nastro d’Argento e il Globo d’Oro della Stampa Estera.

“Segnale d’allarme” è nato inizialmente come uno spettacolo provocatorio, impostato sullo stile del one-man-show, per poi incontrare sul proprio cammino l’idea di colui che diventerà il co-regista della sua nuova versione, a metà strada tra il teatrale e il virtuale, Omar Rashid, fondatore del progetto multimediale Gold.

Si tratta di un mix tra una pièce teatrale, un film e un’esperienza in realtà virtuale: ogni spettatore è invitato ad indossare un casco, nel quale si azionerà il film che catapulterà il pubblico sempre all’interno di un teatro, ma in un’altra dimensione: quella virtuale che indaga l’appiattimento del pensiero critico.

Un esercizio, quello di Germano, di manipolazione dagli esiti imprevedibili e che prende spunto dalla famosa opera “Mein Kampf” di Hitler, partendo dalla creazione dell’empatia ed interazione con gli altri per arrivare al comizio politico e infine al leaderismo, capace di portare il pubblico ad applaudire all’ambiguo, allo scorretto, forse all’ingiusto.

Presentato in anteprima al Wired Next Fest di Milano nel maggio 2019 all’interno dello spazio Gold, “Segnale d’allarme . La mia battaglia in VR” è stato proiettato anche al Lido di Venezia nella Giornata degli Autori il 31 agosto.

L’appuntamento con “Segnale d’allarme” è quindi per domenica 2 febbraio alle 18 o alle 21.30. La prenotazione per lo spettacolo è obbligatoria, ma occorre affrettarsi. Biglietti: intero 12 €, ridotto (under 20, studenti universitari, docenti, over 65) 10 €. Per informazioni: 335.5750907 oppure spettacoli@anacoleti.org

m.m.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here