Denunciati per trasporto illecito di rifiuti pericolosi: avevano 50 batterie nel furgone

Due nomadi (di Biella e Torino) sono stati denunciati per raccolta illecita di rifiuti pericolosi.

I carabinieri della stazione di Buronzo, che hanno intensificato i controlli stradali lungo le principali vie di comunicazione, nel pomeriggio di domenica hanno fermato un furgone a bordo del quale erano presenti due fratelli nomadi che apparivano alquanto nervosi. Nel cassone, infatti, gli stessi avevano occultato 50 batterie esauste d’autovettura e che trasportavano senza alcuna autorizzazione e conseguentemente lo smaltimento, essendo rifiuto pericoloso poteva diventare altamente inquinante per l’ambiente.

 

Accompagnati in caserma, la merce è stata sottoposta a sequestro ed i due sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Vercelli per raccolta e trasporto illecito di rifiuti pericolosi, un reato che prevede in caso di condanna una sanzione di 5200 euro ed una reclusione che varia da 6 mesi a 2 anni di carcere.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here