Al MAC conferenza sull’uomo di Neanderthal in Piemonte

Sabato 17 alle 17.30 tornano le conferenze del MAC, il Museo Archeologico della Città di Vercelli. Ad aprire la professoressa Marta Arzarello, docente di Metodologie per la ricerca archeologica all’Università di Ferrara, che parlerà di Piemonte preistorico, l’occupazione neanderthaliana.

Marta Arzarello farà il punto sugli studi in corso sul Monte Fenera in Valsesia alla luce degli ultimi ritrovamenti, collocabili nel contesto dell’occupazione del Piemonte da parte dell’uomo di Neanderthal, comparso e vissuto tra 200.000 e 40.000 anni fa.

Un viaggio lungo un itinerario che continua a riservare sorprese: sia nelle grotte del rilievo vercellese, utilizzate diversamente a seconda dei mutamenti climatici, sia in altri siti piemontesi che hanno restituito reperti preistorici, ultimamente riesaminati dall’equipe coordinata dalla relatrice.

Marta Arzarello, archeologa e docente presso l’Università di Ferrara, ha da sempre orientato i suoi studi sulla preistoria e sulla paleontologia umana. Dirige i lavori di scavo presso i siti del complesso del Parco Naturale del Monte Fenera (Ciota Ciara e Belvedere Riparo) e dal 2015 è vice segretario dell’UISPP (Unione internazionale delle scienze preistoriche e protostoriche).

È autrice di numerosi saggi e articoli di archeologia preistorica e sulla metodologia della ricerca archeologica e dello scavo. Ha collaborato con prestigiose Università in Italia e all’estero dalla Francia alla Spagna, dal Marocco alle Filippine.

L’ingresso alla conferenza è libero fino ad esaurimento posti. Per info: 0161.649306 oppure macvercelli@gmail.com

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here