Trenitalia: “Nessuna accozzaglia di vagoni, si tratta di vetture rinnovate”

sdr

Solo qualche giorno fa il Coordinamento Pendolari Vercelli-Novara-Milano aveva inviato a Trenitalia, e ai giornali, una lunga lettera in cui lamentava diverse carenze e disservizi (leggi qui https://tgvercelli.it/comitato-pendolari-treni-regionali-assemblati-carrozze-caso/ ). Tre le cose segnalate vi erano “convogli ridotti ormai ad un’accozzaglia di vagoni presi qua e là da diversi treni, con una qualità decisamente peggiorata. Il 79,2% dei Regionali Fast monitorati a marzo a registrato un ritardo. Il 28,9% sotto i cinque minuti, il 40,3% oltre a questa soglia. A marzo, sui 72 Fast monitorati, è stato controllato solo il 27,8% dei biglietti, con buona pace di chi viaggia senza averne diritto. Che rimane, di fatto, impunito”.

 

Trenitalia ha risposto spiegando che “La differenza tra le tipologie di carrozze, definita accozzaglia dai pendolari, è motivata dal fatto che stanno entrando in servizio vetture rinnovate con una nuova livrea che presentano un’estetica differente rispetto alle precedenti. Per quanto riguarda la puntualità dei collegamenti fast, nonostante gli interventi infrastrutturali di riammodernamento in corso sulla linea comportino rallentamenti, i dati a partire dal mese di febbraio. Tuttavia, siamo consapevoli che ci siano ampi margini di miglioramento Anche sul fronte delle attività di controlleria confermiamo che il personale di bordo ha il compito di effettuare costantemente il controllo dei biglietti”.

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here