Presidente della Lega B, una semplice domanda. E ci risponda, se può

 

Vercelli – All’avvocato cassazionista Mauro Balata, presidente della Lega di serie B, che, pretendendo di varare, lunedì, un campionato a 19 squadre senza i ripescaggi, minaccia “ogni azione nei confronti di tutti coloro che si sono resi e si renderanno responsabili di condotte e comportamenti e azioni antigiuridiche, illegittime e pregiudizievoli nei confronti della Lega”, ovviamente riferendosi a chi non la pensa come lui, una domanda, una semplice domanda.

Questa. Sarebbe dunque “illegittimo”, secondo lui (avvocato!) rispettare l’articolo 50 del Noif, che sono le norme organizzative interne della Figc, che recita testualmente al comma 1: “L’ordinamento dei campionati ed i loro collegamenti possono essere modificati con delibera del Consiglio Federale”. E al comma 2:  “La delibera con la quale viene modificato l’ordinamento dei campionati entra in vigore a partire dalla seconda stagione successiva a quella della sua adozione e non può subire  a sua volta modifiche se non dopo che sia entrata in vigore’”?

Cioè, rispettare le regole e farle rispettare sarebbe un “comportamento antigiuridico e illegittimo”? E, per grazia, in quale Repubblica delle Banane? Ci risponda, se crede. Ma soprattutto se può.

 

edm

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here