Lettera di una parte dei leghisti in difesa di Tiramani come commissario vercellese: “Venga confermato alla guida del partito”

L'on Paolo Tiramani

Riceviamo e pubblichiamo la lettera inviata al Segretario Fedrale e a quello pimonetse della Lega, Matteo Salvini e Riccardo Molinari, in difesa dell’onorevole Paolo Tiramani come commissario del partito della provincia di Vercelli. La lettera è stata inviata dai firmatari che appaiono in calce. La missiva arriva in risposta a quella di un altro gruppo di leghisti vercellesi che, invece, avevano chiesto ai vertici del partito la rimozione dall’incarico vercellese di Tiramani (leggi qui).

 

Gentile Segretario Federale, Matteo

Gentile Segretario Nazionale, Riccardo

 

 

Abbiamo davanti a noi settimane importanti di campagna elettorale dove dobbiamo spiegare a tutti i cittadini l’importanza del progetto e dell’impegno portati avanti dal nostro  partito, la Lega, che in provincia di Vercelli negli ultimi anni, grazie all’impegno in prima linea di numerosi amministratori locali coordinati dai nostri segretari provinciali Gianluca Buonanno e poi da Paolo Tiramani, ha sempre ottenuto ottimi risultati.

Girando tra la gente percepiamo la necessità di presentarci compatti e coesi per poter dare il massimo contributo possibile alla Lega, partito che ha all’interno del suo Statuto la possibilità di rinnovare gli organi collegiali in modo democratico e territoriale, gestito dalle persone che militano tra le sue file.

Preso atto della missiva inviata da alcuni esponenti militanti che rischia di fomentare  malumori e divisioni poco utili se non addirittura dannosi in questo momento di campagna elettorale, Vi scriviamo  questa  lettera per chiedere di confermare alla guida del partito l’attuale commissario che durante le ultime settimane e nello specifico  nell’ultima riunione svoltasi pochi giorni fa, si è fortemente espresso a sostegno  della campagna elettorale dei candidati del nostro partito.

Auspichiamo che dopo la fine della campagna elettorale possa essere presa in considerazione la possibilità  di indire il congresso provinciale in modo da ricompattare in modo democratico tutta la nostra provincia.

Sicuri che saprete valutare per il meglio, come sempre.

Buon lavoro e Viva la Lega!

 

Michele Pairotto

Francesco Pietrasanta

Alberto Mocca

Margherita Candeli

Carlo Stragiotti

Paolo Ferrari

Leonardo Falcetta

Davide Tagliabue

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

2 Commenti

  1. Intanto si nota un merito ad entrambe le fazioni nelle quali si divide il Partito: scrivono lettere con analogo numero di “battute” e firme .. sono quantitativamente paragonabili fra loro.
    Immaginabile l’uso della terminologia “compatti e coesi .. ricompattare ” .. e il richiamo a figure “ricompattanti” e ormai leggendarie (la cui morte mai fu chiarita, ma questo non c’entra);
    Dunque se a livello nazionale la Lega è la metà (dicono i sondaggi) di FdI .. da noi ognuna delle due leghe sarà la metà-della-metà?
    Del resto si chiama Lega .. si presuppongono almeno due componenti .. due metalli .. oppure, anche, da “legare” .. fino a .. far comunella .. è unione un po’ zoppicante?
    ..
    léga¹ ..SINONIMI E CONTRARI
    https://www.treccani.it/vocabolario/lega1/#:~:text=l%C3%A9ga1%20s.%20f.%20%5Bder.,l.%2C%20rompere%20la%20lega.
    1-c.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here