Screening sierologici: Borgosesia per due giorni osservata da tutta Italia. I ringraziamenti del Sindaco Tiramani

Si è conclusa ieri sera la due giorni di test sierologici organizzata dal Comune di Borgosesia in collaborazione con la Fondazione Valsesia, Asl 11 e Università del Piemonte Orientale e sotto l’egida di Pierluigi Loro Piana e della sua famiglia, che hanno supportato economicamente l’iniziativa che era gratuita per i cittaidni.

 

Lo screening di mass messo in atto ha conquistato l’attenzione nazionale per l’eccezionalità del protocollo, che prevedeva non solo lo screening sierologico, ma anche l’immediata esecuzione del tampone rino-faringeo nel caso di positività ai valori “IgM”.

 

Tutte le operazioni si sono svolte in sicurezza, gestite dalla macchina organizzativa. A Borgosesia sono giunti  giornali e tv da tutta Italia che hanno voluto documentare direttamente l’evento, e la città ha accolto tra sabato 23 e domenica 24, giornalisti di varie testate, che “hanno indistintamente espresso grande apprezzamento per le modalità operative e per la cortesia del personale” si legge in una nota.

 

“Siamo stati sotto l’occhio di tutta la Nazione – conferma il Sindaco Paolo Tiramani – ed abbiamo dimostrato di essere una città compatta, che può vantare persone stupende come tutti i volontari che in questi due giorni sono stati indispensabili per lo svolgimento delle operazioni, tutti sempre con il sorriso negli occhi e la massima attenzione a compiere il proprio ruolo con serietà. Ringrazio dunque tutti i volontari della Croce Rossa sezione di Borgosesia, a partire dalla Presidente Daniela Denicola, l’ANA, la Protezione Civile, gli Scout di Borgosesia e Grignasco, l’Oratorio, il Rotaract, il Soroptimist Club, Igea, Fai Giovani.  Tutti coloro che – aggiunge il Sindaco – a vario titolo, accomunati da spirito di servizio e generosità, hanno donato il loro tempo e le loro competenze per la riuscita di questo momento di grande valenza civica”.

 

Al Sindaco di Borgosesia Tiramani sono giunti anche commenti da parte del mondo delle Istituzioni: oltre ai complimenti del Presidente della Regione, Alberto Cirio, “tanti Sindaci di altre città si sono rivolti a Paolo Tiramani per conoscere le modalità operative intraprese, nell’ottica di ripetere l’esperienza nelle loro realtà. Tanti anche i cittadini, che sui social e di persona hanno voluto esprimere riconoscenza per l’opportunità avuta, non solo di effettuare il test sierologico ma anche di sapere che, in caso di positività, avrebbero subito potuto essere sottoposti al tampone da parte dell’Asl per avere poi tutta l’assistenza richiesta dalla situazione” spiegano ancora da Borgosesia.

 

“Rai 1, Rai 2, Rai News 24, Mediaset con diverse trasmissioni ci hanno seguito: non è certamente stata una vetrina fine a se stessa – conclude il Sindaco Paolo Tiramani – ma un modo per dimostrare che anche piccole realtà come la nostra possono rappresentare esempi virtuosi laddove valide sinergie di soggetti determinati decidano di scendere in campo per sostenere un’idea: il nostro concittadino Pierluigi Loro Piana è stato per tutti noi una grande risorsa, che con la sua generosità e con l’energia umana che lo caratterizza, ci ha consentito di realizzare qualcosa di grande a favore di tutta la cittadinanza. Voglio anche ringraziare ogni singolo borgosesiano – conclude il Sindaco – la percentuale che ha scelto di accostarsi a questo esperimento è stata elevata, segno di consapevolezza e grande senso di responsabilità verso il territorio e i propri concittadini. Abbiamo segnato un momento importante che rimarrà senz’altro nei nostri annali, ora proseguiamo su questa strada, continuando a rispettare le regole, fieri di esseri cittadini di Borgosesia. Grazie a tutti”.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here