Ponti a rischio: chiusa la A26 a Genova

Con la motivazione “Pericoli per la sicurezza” Società Autostrade ha disposto la chiusura immediata di due viadotti dell’A26 Genova-Gravellona Toce, tra Masone e l’allacciamento dell’A10.

Il pericolo è riferito a due ponti Fado Nord e Pecetti Sud sui quali le verifiche effettuate dai consulenti della Procura di Genova nei giorni scorsi hanno messo in luce gravi carenze per la sicurezza e la necessità di provvedimenti immediati.

Pertanto l’accesso a Genova dall’A26 risulta ora chiuso.

Sono stati gli stessi magistrati ad «intimare» ad Aspi nel corso della giornata di lunedì 25 novembre, la necessità di adottare provvedimenti urgenti per evitare rischi per i viaggiatori.

Uno dei due viadotti, scrive il Corriere della Sera, era già emerso tra quelli interessati dall’indagine sui cosiddetti falsi report nata da una costola dell’indagine sul crollo del ponte Morandi.

Scrive ancora il Corriere: “ I periti di Procura e Fiamme gialle hanno messo in luce come la situazione degli impalcati dei due ponti sia in realtà ancora peggiore di quella ipotizzata e certamente molto più allarmante rispetto ai risultati delle analisi presentate nei mesi scorsi dalla società del gruppo Benetton. Per questo motivo, di fronte al rischio di un provvedimento di sequestro, Autostrade ha deciso di ordinare la chiusura immediata al traffico nel tratto tra Masone e l’allacciamento con l’A10”.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here