Il Pd a Corsaro: “Vercelli vuole cogliere l’opportunità di una ciclabile sulla ferrovia dismessa?”

I gruppi consiliari del Pd e d Vercelli per Maura Forte hanno presentato un’interrogazione che sollecita il sindaco Corsaro a valutare la possibilità di trasformare in una pista ciclabile o in un’altra forma di mobilità (ad esempio una pista per podisti), o entrambe le cose, ai sensi del Piano regionale della sicurezza stradale, il sedime ferroviario della ferrovia Vercelli-Casale, ormai da anni abbandonata. I consiglieri di opposizione fanno notare che sul sito dell Regione c’è un avviso pubblico in cui sollecita gli enti locali interessati ad un’indagine preliminare proprio per adeguare i sedimi ferroviari in disuso a questa opportunità.

In pratica, Michele Cressano, Manuela Naso, Alberto Fragapane, Maiura Forte, Carlo Nulli Rosso e Giorgio Alfoso, chiedono a Corsaro se intende farsi promotore di un accordo con gli altri Comuni che insistono si quel tratto ferroviario per arrivare all’indagine preliminare sulla ciclabile; se quindi il Comune intende candidarsi con una manifestazione di interesse al bando regionale, in scadenza il 19 febbraio, che prevede opportuni finanziamenti per queste indagini preliminari, e se infine il Comune non intenda convocare un tavolo di lavoro specifico sul mantenimento o sulla riconversione della linea ferroviaria in questione.

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. L’idea non mi pare peregrina. Era venuta anche a me. Non dico per vanto.. ma ammetto di aver in passato votato a sinistra.. quindi, per il PD, sono automaticamente assai piu’ intelligente di Corsaro, che non ci avra’ pensato di sicuro. Bene han fatto ad esercitare il diritto-dovere di interrogarlo. Si potrebbero, aggiungo, collegare tutti i paesi della Vercelli—Casale. E, nelle stazioni, per gli esausti ciclisti: “stanze degli abbracci I”.

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here