L’Asl su Oculistica e Medicina sportiva: “Le difficoltà sono dovute sempre alla carenza di medici”

Dopo gli attacchi idi ieri (leggi qui) dell’on. Paolo Tiramani, sindaco di Borgosesia, all’Asl di Vercelli sui servizi di Oculistica e Medicina sportiva, la stessa Asl, oggi, replica sottolineando la difficoltà di reperire professionisti (in questo caso i medici) da inserire in tali ambiti. Fatto che si ripercuote necessariamente sullo svolgimento dei servizi stessi.

 

Scrive in una nota l’Asl: “Da sempre condividiamo l’attenzione che è dovuta alle patologie che si manifestano tipicamente nelle fasce più fragili della popolazione. Da tempo tuttavia – e lo abbiamo più volte ribadito – specie in questi ambiti di attività registriamo difficoltà nel reperimento di professionisti. Per oculistica, in particolare, purtroppo il professionista individuato per l’ospedale di Borgosesia solo un anno fa, ha recentemente rinunciato all’incarico. Sarà nostro impegno riprogrammare le attività individuando forme utili per ripristinare il servizio”.

 

“Per quanto attiene la medicina sportiva – prosegue l’asl di Vercelli – ricordiamo che sono ancora in essere le convenzioni stipulate, a marzo 2019, con alcuni centri privati, di cui uno presente a Borgosesia. Gli atleti e le società sportive interessate hanno, dunque, un riferimento dove poter effettuare le visite. Le modalità di fruizione del servizio sono rimaste invariate, con prenotazione presso la nostra medicina legale. Per quanto attiene i pagamenti – per i quali l’Asl VC nel complesso rispetta e rientra ampiamente nei termini previsti dalla legge – si tratta di procedure amministrative che vengono regolarizzate previa l’emissione di regolare fattura”.

 

 

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here