La residenza universitaria Quintino Sella di Vercelli destinata ad ospitare i pazienti Covid guariti in convalescenza

La residenza universitaria dell’Edisu, Quintino Sella di Vercelli, sarà destinata ad ospitare i pazienti affetti da coronavirus guariti o in via di definitiva guarigione che sarano dimessi dall’ospedale Sant’Andrea a che non possono, per varie ragioni contingenti, rientrare subito nelle loro abitazioni.

 

L’importante iniziativa, che amplia la possibilità di gestire i pazienti positivi anche nel post acuzie della malattia, a quanto è trapelato è stata concordata da una azione congiunta del sindaco di Vercelli Andrea Corsaro e del direttore generale dell’asl di Vercelli Chiara Serpieri che si sono messi in contatto con il Presidente dell’Edisu (l’ente regionale per il diritto allo studio) Alessandro Sciretti.

Sciretti ha dato l’immediata disponibilità dell’ente alla realizzazione dell’iniziativa e ha disposto in tempi brevissimi lo spostamento degli ultimi studenti rimasti nella residenza Quintino Sella (tredici ragazzi che ancora non erano rientrati a casa), i quali sono stati trasferiti nell’altra residenza vercellese: la Dal Pozzo.

Sono stati quindi spostati anche gli ultimi effetti personali degli studenti che nei giorni scorsi erano rientrati a casa e le stanze sono state così liberate già oggi, in mattinata, e approntate per ospitare le persone in via di guarigione. Nell’arco della giornata saranno poi messe a disposizione dell’Asl.

Nella residenza, che si trova appunto in via Quintino Sella 5, si trovano camere dotate di bagno con doccia, collegamento Tv, internet, frigorifero. Sono 28 stanze in tutto, venti doppie e otto individuali di cui quattro con le dotazioni per ospitare eventuali disabili. Il tutto per una capienza, quindi, di 48/50 persone. La residenza ha anche cucina comune tutte le attrezzature per essere indipendente.

Si tratta di una iniziativa molto importante e strategica, che permette a Vercelli di poter contare su di una struttura assai utile per la gestione completa dei pazienti Covid e della loro definitiva guarigione

 

 

 

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here