Gli appuntamenti settimanali di Festa Popoli

Un'immagine di una delle scorse edizioni di Festa Popoli

Dopo il vivace esordio di venerdì scorso, sancito dall’Aperipopolo che è ormai una tradizione consolidata, Festa Popoli riprende con l’appuntamento dedicato agli studenti. Mercoledì 9 a partire dalle 9 al Seminario Arcivescovile si terrà Incontrarsi sulla via delle lingue, una formazione di alto livello ancora una volta sul valore della conoscenza delle lingue e sul loro uso nei contesti relazionali.

Interverranno alcuni docenti del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Piemonte Orientale: Laurence Audéoud, Marina Castagneto, Stefania Sini. La mattinata si avvarrà della preziosa collaborazione dei giovani del Servizio Civile, coordinati da Danilo Fiacconi, responsabile del Settore Giovani del Comune di Vercelli.

Sempre mercoledì, ma dalle 18 alle 20, toccherà a Le parole che ci uniscono. Esperienze di inclusione sociale, organizzato direttamente da CTV con lo scopo di promuovere l’inclusione sociale attraverso le parole. L’iniziativa è rivolta a volontari e volontarie di ETS e alla cittadinanza e si terrà presso la sede di CTV in corso Libertà 72 (cortili interni).

Poiché i posti sono limitati si consiglia di prenotare allo 0161.503298, oppure scrivendo a scu.vercelli@centroterritorialevolontariato.org o voltiamamre@gmail.com Richiesti l’uso della mascherina e il Green Pass.

Venerdì 8 dalle 17 alle 19, prima dell’Aperipopolo, tutti sono invitati a Seminario Libri, maestri e testimoni sulla conquista della lingua italiana. Verranno presentati libri ed esperienze stimolanti ed esemplari nell’ambito dell’insegnamento della lingua Italiana agli stranieri. Con Daniela Carlone e alcuni docenti si parlerà di inclusione citando come esempio il quartiere San Salvario di Torino e Asai.

Alle 19 nel cortile della Caritas Festa Popoli si chiude con la proclamazione del vincitore del gioco di traduzione delle lingue e verranno consegnati gli attestati di partecipazione agli studenti che hanno preso parte al progetto Traduzioni solidali, promosso dall’UPO in collaborazione con la Fondazione Lene Thun Onlus di Bolzano. Ingresso libero con Green Pass.

Per ulteriori informazioni: 334.9429503

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here