Gli Anacoleti ripartono dal teatro errante della coppia Cuocolo/Bosetti

La stagione degli Anacoleti riparte da nonTemporanea e lo fa con la collaborazione di Renato Cuocolo e Roberta Bosetti di IRAA Theatre e di Teatro di Dioniso. Il primo spettacolo della rassegna è infatti The Walk. Come tutte le produzioni Cuocolo/Bosetti, anche questa avrà come luogo deputato alla rappresentazione non il teatro istituzionale, bensì la città.

The Walk si terrà infatti per le strade del centro storico vercellese da martedì 13 a mercoledì 21 ottobre alle 21 (il 16 e il 17 anche alle 18) con ritrovo davanti al Bar Cavour nell’omonima piazza. Lo spettacolo ha esordito nel 2013 a Prato e da allora ha girato molte città italiane ed europee, trovando il tempo di vincere anche il Premio Hystrio per l’innovazione.

Come si svolge The Walk? Venticinque spettatori (questo il numero massimo) camminano insieme per la città, guidati da una voce, da un’attrice e da una storia. Camminare insieme verso se stessi, verso il proprio mondo, per scoprire ciò che è dentro di noi. Si attraversano luoghi pubblici e privati, e con essi si vive il presente e il passato, un viaggio non solo fisico ma anche temporale, alla scoperta di ciò che è cambiato.

«Ci siamo accorti che la città quasi non esiste più – raccontano Cuocolo e Bosetti – che stanno morendo i suoi spazi pubblici, si stanno devitalizzando i legami sociali che l’hanno fatta nascere e crescere, che non è più il luogo di condivisione ma piuttosto di divisione e isolamento».

In The Walk l’elemento centrale è quello autobiografico (costante del teatro di Renato Cuocolo e Roberta Bosetti). Parte dalla perdita di un caro amico e dalla nostra reazione a questo avvenimento. Una storia che comincia e ricomincia e comincia di nuovo, che si muove in avanti, che gira di lato, che va da qualche parte, che forse non va da nessuna parte, ritorna sui suoi passi e sempre sovrappone narrativa ed esperienza.

Invita gli spettatori a ricreare un itinerario in cui la relazione tra frase, immagine e città genera un nuovo significato. Le sue biforcazioni e metamorfosi, come quelle del nostro percorso, producono un inusuale senso di spaesamento. The Walk è una storia di limiti e confini, di confini e della loro erosione, e del mettere alla prova i limiti ed i confini fra la pratica artistica e la vita quotidiana.

Poiché i posti sono limitati per ogni replica è obbligatoria la prenotazione attraverso il sito dell’Officina Teatrale Anacoleti, via mail a spettacoli@anacoleti.org oppure al 335.5750907. Biglietto intero 15 €, ridotto (under 25 e over 65) 10 €.

Gli spettatori partecipanti dovranno essere muniti dei dispositivi di protezione individuali previsti dai vigenti regolamenti ed osservare le indicazioni fornite dagli addetti. È gradito l’arrivo venti minuti prima dell’orario di spettacolo per un ordinato svolgimento delle funzioni di biglietteria.

m.m.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here