Cose recluse, la mostra fotografica che racconta le storie e le vite del carcere

Inaugura venerdì 4 novembre alle 17.30 nello spazio Gioin in via Laviny 67 a Vercelli la mostra fotografica Cose recluse, organizzata dal Centro Territoriale per il Volontariato insieme al Tavolo Carcere di Vercelli.

Si tratta della seconda iniziativa di sensibilizzazione dopo la proiezione del film Aria ferma al Cinema Italia di qualche settimana fa. La mostra, curata da Mariangela Ciceri e da Daniele Robotti, racconta storie e vite attraverso le immagini degli oggetti in cella e le parole di chi li ha costruiti.

Cose recluse sarà visitabile fino al 18 novembre nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, dalle 16 alle 19. Sarà possibile incontrare e conoscere i volontari che operano in carcere. Saranno organizzate, inoltre, aperture e visite dedicate alle scuole del territorio, su prenotazione, grazie al supporto dei volontari del Servizio Civile Universale di CTV e del Comune di Vercelli.

Per info e prenotazioni: Sara Ghirardi 340.2272114 e tavolocarcerevercelli@gmail.com

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. “Cose recluse” dovrebbe, per una miglior comprensione ed “attualizzazione” della mostra, abbinare una visita guidata alla casa circondariale di Vercelli a cura del SAPPE. In caso di fortunata coincidenza vi si potrebbe aggiungere, in “presa diretta” un’intervista col parere del rappresentante del Ministro.
    ..
    Vercelli: ancora alta tensione in carcere, il Sappe invoca una ispezione del Ministero
    https://tgvercelli.it/vercelli-ancora-alta-tensione-carcere-sappe-invoca-ispezione-del-ministero/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here