“Chicchi di grandine grossi come mandarini”

Le dimensioni di un chicco di grandi caduto ieri sera a Stroppiana

 

Vercelli – “Chicchi di grandine grossi come mandarini” e anche di più. Lo ha detto il consigliere regionale della Lega Alessandro Stecco commentando la semidistruzione della struttura di via Monte Bianco che stava ospitando la festa provinciale della Lega.

“Per fortuna ha retto la tettoia, ma i gazebi sono stati spazzati via e c’è stata molta paura”.

Un altro chicco gigante caduto ad Asigliano

In queste prime ore della mattina si sta facendo la conta dei danni che hanno riguardato soprattutto le auto: pare che siano centinaia quelle daneggiate dalla grandine.

Un’auto “bombardata” alla  frazione Montonero

Sulla sua pagine Facebook sia tra le persone a voce i racconti delle vetture martellate dai bolidi ghiacciati si ripetono; ad esempio, il parroco di Asigliano don Gianfranco Brusa parla sui social della sua auto nuova gravemente danneggiata e dice che anche la chiesa parrocchiale ha subito danneggiamenti.

La vettura del parroco di Asigliano, don Brusa

L’esempio di don Brusa che ha postato le immagini della sua vettura con il parabrezza infranto è stato seguito da centinaia di altri utenti che stanno mettendo sui social le foto delle loro auto, ma che di alberi sradicati.

Insomma, un vero disastro quello che, all’improvviso, verso le 22, ha colpito il capoluogo (facendo sospendere di di colpo la Notte Bianca organizzata dall’Ascom) e una vasta zona della Bassa, soprattutto i paesi di Asigliano, Stroppiana e Olcenengo e che ha fatto strage di pali della luce lungo la strada delle Grange.

Proprio in questi paesi si parla anche di vetri di abitazioni, tetti, tende e infissi danneggiati.

Il consigliere comunale Michelangelo Catricalà per quanto riguarda Vercelli, ha avvisato di un grosso albero spezzato candito in via Ivrea, e sono tantissimi i casi analoghi che stanno mettendo a dura prova i vigili del fuoco e i vigili urbani ancora adesso.

Ovviamente si stanno valutando i danni alle colture, soprattutto al riso, già molto alto.

L’albero spezzato in via Ivrea a Vercelli

Ma i danni sono stati un po’ ovunque. Colpito anche un mezzo dei vigili del fuoco impegnato in un intervento.

 

Durante il fortissimo nubifragio sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco, rispondendo alle centinaia di chiamate ricevute, del comando di Vercelli e Distaccamento permanente di Livorno ferraris, coadiuvate dai distaccamenti Volontari di Trino Vercellese e Santhià.

Gli interventi sono stati soprattutto di soccorso a persone, con problemi alla viabilità a seguito del danneggiamento del parabrezza della vettura colpita da grandine, alberi e rami pericolanti , tegole e coperture divelti , allagamenti abitazione e cantine, incidenti stradali , ascensore bloccato.

Comunque la crisi acuta è stata via via risolta a partire dalle ore 1.30.

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here