Anna Lamperti Donati e Rosella Osta Sella raccontano le storie del fiume Sesia

Si terrà venerdì 13 novembre alle 18 la presentazione del libro La sesia racconta: Millenni di storia lungo le rive del fiume (EOS) di Anna Lamperti Donati e Rosella Osta Sella. L’incontro, curato dal Museo Storico Etnografico della Bassa Valsesia, avverrà sulla piattaforma Zoom (per partecipare info@museostoricoromagnano.it) e in diretta Facebook sulla pagina del Museo.

Il libro raccoglie tredici indagini delle due autrici su altrettanti casi di storia, archeologia, spiritualità e leggenda. In tutti i capitoli c’è sempre qualche mistero da risolvere seguendo le tracce che donne e uomini di un passato spesso molto lontano hanno lasciato sul terreno, individuate e seguite con pazienza e sensibilità.

Si succedono una serie di esplorazioni in luoghi che da millenni hanno concentrato su di sé le attese e le apprensioni dell’uomo, alimentando il suo senso del mistero e traducendosi in espressioni di religiosità che hanno travalicato epoche, come i massi oggetto di culto antichissimo in Val Mastallone o i menhir alle pendici del Monte Tovo sopra Foresto.

Non sono neanche stati tralasciati i villaggi scomparsi come Breclema, o le abbazie benedettine medievali come San Silano di Romagnano Sesia, o Santa Maria di Isana e Fisrengo, così come le vicende reali di Arduino d’Ivrea, oppure gli spostamenti e i salvataggi di cui fu oggetto nei secoli la Santa Sindone, tra la Savoia, Vercelli, Torino e Montevergine.

Il filo conduttore di questi diversi temi è la Sesia, verso le cui rive convergono da sempre le terre novaresi e vercellesi bagnate dalle sue acque, in un viaggio reale e allo stesso tempo simbolico. Il tutto è corredato da numerose immagini, alcune tratte da opere d’arte, altre di tipo fotografico a cui hanno collaborato diversi autori oltre che l’occhio professionale di Raffaella Bordini.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here