Alberghi e vecchie osterie al Museo Leone per festeggiare Sant’Eusebio

Vercelli – Per festeggiare Sant’Eusebio (patrono di Vercelli) il Museo Leone ha organizzato per mercoledì 1° agosto alle 18 la conferenza dal titolo “Racconti di alberghi e vecchie osterie di Vercelli dall’età romana al primo 900”. Relatori d’eccezione il conservatore Luca Brusotto e il ricercatore Riccardo Rossi.

Sarà un viaggio che partirà dalla Vercelli romana, per interrogare quel che ci possono dire i resti della caupona ritrovata in città tra via Giovenone e via Motta dei Conti, i cui reperti sono esposti al Museo archeologico cittadino, per passare al Medioevo, quando locande e luoghi di accoglienza erano fondamentali in una città che era tappa importante per uomini e merci sulla strada tra Roma e l’Europa continentale.

Si raggiungerà l’età Moderna con i primi caffè e si concluderà il cammino ai primi del Novecento, quando le osterie e gli alberghi, oltre ad aver mantenuto la loro importanza per i viaggiatori, sono stati locali centrali nella vita dei nostri concittadini come luoghi di ritrovo e di svago.

E alla storia delle osterie si accompagnano le gioie e le tragedie di chi ha vissuto la città e di chi vi ha fatto anche solo una sosta: scrittori, politici, nobili, contadini, briganti e mercanti che spesso hanno lasciato traccia del loro passaggio nelle cronache, nelle memorie dell’epoca, anche in quelle di Camillo Leone. L’appuntamento si concluderà con un brindisi ed un piccolo rinfresco per festeggiare insieme la patronale.

La prenotazione è obbligatoria ai numeri 0161.253204 o 348.3272584. Per altre info consultare il sito www.museoleone.it o scrivere a info@museoleone.it

Ricordiamo infine che le attività del Museo non si fermano. Prima della chiusura estiva, programmata dal 6 al 27 agosto, appuntamento, domenica 5 agosto, con la consueta apertura gratuita della prima domenica di ogni mese. Oltre al Museo Leone sarà visitabile, con ingresso libero, anche il MAC – Museo Archeologico della Città di Vercelli, che per la pausa estiva rispetterà lo stesso periodo di chiusura del Museo Leone.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here