Al Museo del Tesoro del Duomo arte ebraica e arte cristiana

Domenica 30 giugno alle 15, dal Museo del Tesoro del Duomo partirà un viaggio che vedrà protagoniste l’arte ebraica e l’arte cristiana. Il nuovo appuntamento della rassegna semestrale di “Passeggiando tra sacro e profano” avrà infatti per tema i punti di contatto e le peculiarità delle manifestazioni artistiche di entrambe le religioni.

In un percorso guidato, dal titolo “Questioni di vita e di morte”, saranno analizzate opere, decorazioni, architetture non solo dal punto di vista materiale, ma cercando i rimandi simbolici delle scelte esecutive operate sotto le due diverse culture.

Partendo dal Museo del Tesoro del Duomo e concludendo all’interno della Sinagoga di via Foa 58 si potranno approfondire i risvolti artistici delle differenti concezioni di vita e di morte tra ebraismo e cristianesimo. Nonostante l’accezione aniconica dell’ebraismo, sono molteplici i riferimenti al quotidiano e al vissuto che aiutano a leggere la Sinagoga come un’affermazione della presenza della comunità vercellese in città, dopo l’Emancipazione del 1848.

Di contro, l’iconografia cristiana racchiusa all’interno delle opere del Museo del Tesoro del Duomo è ricca di immagini umane e divine, capaci di suscitare forte devozione e collegamenti immediati ai testi evangelici.

Tra le tematiche affrontate si parlerà anche della morte e del lutto, per il singolo individuo ma anche per la comunità a cui appartiene, di come si percepisca il sacro e ci si interroghi sul perché e sul significato dell’esistenza.

La visita ha un costo speciale cumulativo di 10 € e per partecipare è necessaria la prenotazione entro il 28 giugno: 0161.51650 o info@tesorodelduomovc.it

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here