A Vercelli 6,3 milioni per l’acquisto di nuovi autobus elettrici, il Pd: “Grazie al Ministro De Micheli”

Autobus elettrici a Genova

Riceviamo e pubblichiamo

 

 

Il Partito Democratico di Vercelli esprime soddisfazione per il finanziamento attribuito alla città di Vercelli di 6.316.371 euro da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, destinato al rinnovo del parco mezzi del trasporto pubblico locale, con l’acquisto di nuovi bus ad alimentazione elettrica, a metano e a idrogeno. Altri Comuni potranno beneficiare di investimenti simili che, per quanto riguarda la nostra Città, seguono progetti sulla mobilità che vedevano capofila il nostro Comune, presentati dall’amministrazione guidata da Maura Forte.

 

 

“Si tratta di un finanziamento di grande importanza per la nostra città, che nei mesi autunnali e invernali da anni registra livelli di inquinamento da PM10 e diossido di azoto elevati”, spiegano Michele Gaietta, Segretario provinciale del Pd di Vercelli e Andrea Pacella, membro della Direzione nazionale del Pd. “Ringraziamo la Ministra Paola De Micheli, che sta lavorando all’attuazione del Piano Nazionale Strategico della Mobilità Sostenibile. Per la prima volta, viene finanziato direttamente ai Comuni l’acquisto di nuovi mezzi per rinnovare il Parco Autobus, così da svecchiare i mezzi di trasporto pubblico, promuovere una mobilità green e sostenibile e migliorare la qualità di vita dei cittadini. Azioni, queste, significative anche nell’affrontare la crisi economica che sta interessando il nostro paese. Infatti, vengono date risorse per sostenere le aziende del trasporto pubblico locale che possono permettere di rilanciare la filiera di produzione di autobus. Con questo provvedimento si iniettano fondi freschi per sostenere l’economia e aiutare la ripartenza, in un’ottica di maggiore sostenibilità ambientale di lungo periodo.”

 

“Nella prima fase della crisi sanitaria – continuano gli esponenti del Pd – il Governo ha provveduto, con una serie di azioni come la cassa integrazione, il bonus per le partite iva, il blocco dei mutui e le agevolazioni fiscali ad alleviare il più possibile il primo forte impatto della crisi economica su lavoratori e le imprese dovuto allo stop delle attività per contenere la diffusione del virus. Allo stesso tempo, è stato messo a disposizione un fondo di 400 milioni di euro per aiutare le famiglie più in difficoltà, affinché nessuno venisse lasciato solo dallo Stato. Nella Provincia di Vercelli lo stanziamento di quest’ultimo fondo equivale a 956 mila euro destinati ai Comuni, cui spetta la loro distribuzione per l’acquisto di beni di prima necessità”.

 

“In questa fase molto delicata per la nostra città e per l’Italia – concludono Gaietta e Pacella – oltre ad affrontare l’emergenza sanitaria e gli aspetti più urgenti della crisi economica in atto, è necessario continuare a mettere in campo interventi finalizzati a sostenere la ripartenza del Paese, affrontando al contempo alcune problematiche, come la bassa qualità dell’aria, che hanno un impatto negativo sulla vita e la salute complessiva dei cittadini. I finanziamenti per il rinnovo del parco mezzi del trasporto pubblico locale sbloccati dalla Ministra De Micheli vanno in questa direzione e siamo fiduciosi che altre iniziative del Governo seguiranno questa impostazione”.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. È uno schifo. Pensassero a fare manutenzione alle strade che sono un colabrodo ed a smaltire l’eternit che ancora abbonda in città. Le linee urbane di servizio pubblico sono quasi vergognose. Soldi sprecati se sperano di migliorare la qualità dell’aria con gli autobus elettrici

Rispondi a Sergio Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here