Vaccini: obiettivo dell’Asl più di 1900 dosi al giorno, da gennaio riapre l’hub in Santa Chiara

Riaprirà a gennaio il centro vaccinale in Santa Chiara a Vercelli

Dall’Asl riceviamo a pubblichiamo questo importante comunicato sul piano vaccinazioni e sulla riapertura, da gennaio, dell’hub vaccinale di Santa Chiara:

Quattro hub vaccinali dedicati agli adulti e due ai bambini aperti tutta la settimana, i medici di base e le farmacie aderenti e poi le sedute vaccinali straordinarie per agevolare le persone che abitano in montagna nelle aree più periferiche: da inizio gennaio l’obiettivo delle vaccinazioni giornaliere dell’ASL Vercelli dovrà superare 1.900 dosi al giorno.

Per farlo nelle feste si è lavorato alacremente per implementare il personale e poter riaprire l’hub vaccinale dell’ex monastero di Santa Chiara a Vercelli che sarà riattivato dalla prima settimana di gennaio e riceverà solo persone su prenotazione sette giorni su sette. Anche l’hub vaccinale alla sede degli Alpini di Santhià, finora aperto tre giorni a settimana, sarà potenziato e vaccinerà persone prenotate con l’obiettivo di arrivare progressivamente nel corso del mese ad essere aperto tutta la settimana, sette giorni su sette.

Continueranno a vaccinare a pieno regime gli hub al Centro Fiere di Caresanablot e al Teatro Pro loco di Borgosesia, gli unici a cui è possibile accedere oltre che con la prenotazione anche tramite accesso diretto dalle 14 alle 16.30 (l’accesso diretto è consentito solo per coloro che devono ricevere la prima dose o che hanno il green pass in scadenza nelle successive 72 ore o che appartengono alle categoria con obbligo vaccinale: sanità, scuola, forze dell’ordine).

Tutti gli hub vaccinali per adulti da gennaio, appena il potenziamento andrà a regime,osservano l’orario 9-17, sette giorni su sette. Parallelamente saranno attivati ulteriori centri vaccinali presso strutture sanitarie private, come nella prima fase della pandemia (le sedi e gli orari saranno comunicati in seguito).

Con il potenziamento degli hub, alcune delle persone che avevano ricevuto una convocazione per febbraio e marzo e che hanno il green pass in scadenza, riceveranno un nuovo appuntamento vaccinale più ravvicinato.

Per quanto riguarda le vaccinazioni pediatriche dei bambini dai 5 agli 11 anni sono invece attivi gli ambulatori alla Piastra, in largo Giusti a Vercelli e all’Ospedale di Borgosesia. Per la vaccinazione dei bambini è necessario effettuare l’adesione sul portale www.ilpiemontetivaccina.it, successivamente si riceverà la convocazione con l’appuntamento. Le vaccinazioni pediatriche vengono effettuate dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 17 e sabato e domenica dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 16.

Il 6 gennaio è previsto un open day dedicato alle vaccinazioni pediatriche sia a Vercelli sia a Borgosesia, anche in questo caso per accedere è indispensabile aver effettuato la preadesione sul portale www.ilpiemontetivaccina.it.

Chi desiderasse rimodulare l’appuntamento o per qualsiasi motivo non avesse ricevuto la convocazione alla vaccinazione può scrivere alla mail vaccinazioni.covid@aslvc.piemonte.it (modalità di comunicazione consigliata) o contattare i numeri di telefono 334 6211743 – 366 9357045 (da lunedì a venerdì dalle 14 alle 17).

Ecco schematicamente le indicazioni più importanti su hub, orari e accessi con prenotazione e diretti:

VACCINAZIONE ADULTI – 7 GIORNI SU 7 – APERTURA 9-17

Centro fiere – Caresanablot – PRENOTATI + ACCESSO DIRETTO 14-16.30

Teatro Pro loco – Borgosesia – PRENOTATI + ACCESSO DIRETTO 14-16.30

Sede Alpini – Santhià – SOLO PRENOTATI (NO ACCESSO DIRETTO)

Santa Chiara – Vercelli  – SOLO PRENOTATI (NO ACCESSO DIRETTO)

VACCINAZIONI BAMBINI 5- 11 – 7 GIORNI SU 7

Piastra – Vercelli – PREADESIONE/PRENOTATI (NO ACCESSO DIRETTO)

Ospedale – Borgosesia – PREADESIONE/PRENOTATI (NO ACCESSO DIRETTO)

6 GENNAIO

OPEN DAY VACCINAZIONI PEDIATRICHE

(NECESSARIA PREADESIONE – NO ACCESSO DIRETTO) SIA ALLA PIASTRA SIA ALL’OSPEDALE DI BORGOSESIA 9-17

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. Obiettivo ambizioso! .. perché tanta frenesia nel portare a termine la 3^ dose se i “vaccinati” sono contagiosi più o meno come i non vaccinati e si ammalano quanto i vaccinati (ma corre la voce autorevolISSIMA che siano un po’ protetti .. messa in giro, OVVIAMENTE, dai virologi della tv, ed è molto rasserenante) e poi, se capita,ANCHE I VACCINATI muoiono ?!? .. e i bambini? che non muoiono mai per covid ? .. ma ci spiegano i virologi unti dalla Rai e da Mediaset, quegli odiosi diabolici nannerottoli sono contagiosi per noi adulti! .. azzz!! .. vacciniamoli TUTTI a costo di qualche piccola reazione avversa (rarissima) .. e comunque c’è da far in fretta per esser pronti a partire con la quarta ad inizio 2022 .. che credevamo e crediamo ancora (a Roma) partisse in questi giorni in Israrele, paese-guida nel mondo di ieri e forse ancora in quello di oggi .. solo che laggiù l’hanno sospesa .. ma noi siamo in ritardo anche a leggere le news .. e perché l’hanno sospesa? .. in sintesi, per tutelare non sei ma oltre 9 milioni di ebrei che vivono in Israele, infatti, titola laVerità “Riccirdi insiste sulla 4^ dose ma Oms, Israele, Fauci e Cts vanno tutti da un’altra parte” (articolo non pubblico)
    .. e il (molto ma molto) meno complottista ilGiornale:
    Da Israele il dubbio sulla quarta dose: “Perché indebolisce l’immunità”
    https://www.ilgiornale.it/news/cronache/israele-i-dubbi-dei-camici-bianchi-sulla-quarta-dose-1998812.html
    che il mondo cambi senza passare dalla WW3 ?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here