Un finlandese sfida i giganti dell’Oriente nella semifinale del 71° Concorso Viotti

 

Sono quattro uomini e due donne i sei semifinalisti del 71° Concorso Viotti che domani, mercoledì, a partire dalle 15, si contenderanno i tre posti disponibili per l’attesissima finale di sabato sera, con orchestra, al Civico. Si tratta di un solo europeo, il finlandese Anton Majias, alle prese con tre giapponesi (due donne, Shion Ota e Airi Katada e un uomo, Keiichiro Ikebe) e due sudcoreani: Jeong Hyun Yoon e Kisuk Kwoon.

I sei sono stati selezionati da una super giuria, presieduta dal grande pianista tedesco Klaus Hellwig che vinse il “Viotti” nel 1966, a 25 anni, ex aequo con lo spagnolo Jesus Gonzales. Con lui, in giuria, Pietro Borgonovo, direttore artistico del Concorso, e altri pianisti straordinari come Cristian Burato, il francese Vincent Coq, Andrea Lucchesini (volto notissimo ai melomani vercellesi), il tedesco Udo Gefe e l’austriaco Claus-Christian Schuster. Una commissione esaminatrice di livello stratosferico che si è assunta il non facile comppito di selezionare i sei semifinalisti su un lotto di 44 concorrenti in arrivo dall’Italia (7 partecipanti), da Austria, Bulgaria, Cina, Corea del Sud, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Russia, Spagna, Stati Uniti, Taiwan e Ucraina. 

I 44 si sono sfidati al teatro Civico a partire da venerdì e fino a questo tardo pomeriggio. Si ritroveranno da domani, a partire dalle 15, sperando di essere fra i tre che prenderanno parte alla finale di sabato sera (inizio alle 20,30) con l’Orchestra Sinfonica del teatro Carlo Felice di Genova. Finale, come sempre, condotta dall’impareggiabile Paolo Pomati.

Per assistere alla semifinale di domani, il pubblico potrà acquistare il biglietto in teatro, con posto libero: costa 10 euro (5 per studenti e minorenni). C’è molta attesa per scoprire chi subentrerà nell’albo d’oro al cinese Ziy Liu, vincitore dell’ultima edizione disputata, nel 2019.

Ecco la scaletta di domani, con le musiche che saranno eseguite dai sei finalisti

Scion Ota – Japan – 21 anni.

A. Scriabin: Piano Sonata No.5 Op.53

P. Grainger: From Free Settings of Favourite Melodies -IV. Strauss. Der Rosenkavalier. Ramble on the Last Love Duet

R. Schumann: Piano Sonata No.1 Op.11 in F sharp minor

Jeong Hyun Yoon – South Korea – 26 anni.

J.Haydn: Piano Sonata in E-flat, Hob.XVI:52

F. Chopin: Barcarolle in F-sharp, Op.60

M.Mussorgsky: Pictures at an Exhibition

Keiichiro Ikebe – Japan – 28 anni.

J. Haydn: Impromptus D 935 Op. 142

F. Chopin: Scherzo No. 3 c sharp minor Op. 39

F. Chopin: Nocturne B major Op. 62 No. 1

F. Chopin: Mazurka Op. 67 No. 4 A minor

S. Rachmaninoff: Piano Sonata No. 2 Op. 36 B flat minor (1913)

Intervallo

Airi Katada – Japan – 29 anni.

F. J. Haydn: Piano Sonata in C Major Hob. XVI/50

F. Schubert: Impromptus Op.90-3

R. Schumann: Fantasiestücke, Op. 12

Kisuk Kwon – South Korea – 29 anni.

R. Schumann: Kreisleriana

S. Rachmaninoff: Piano Sonata No.2 Op.36 (1931)

Anton Mejias – Finland – 20 anni.

D. Scarlatti: Piano Sonata K.318 in F sharp major

D. Scarlatti: Piano Sonata K.135 in E major

S. Rachmaninoff: Variations on a Theme of Corelli Op. 42

F. Liszt: Piano Sonata in B minor S178

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here