Un “Caffè letterario” per le detenute di Billiemme

 

Vercelli – L’Associazione culturale onlus VocidiDONNE di Biella organizza un Caffè letterario al Bar Cavour di Vercelli, piazza Cavour 1. L’appuntamento è per venerdì 8 giugno alle ore 18. Sarà l’occasione per presentare i libri “Il sentiero dei profumi” di Cristina Caboni, con la naturopata Rosella Rasori (foto) che introdurrà al mondo delle acque aromatiche, e “Ricci, limoni e caffettiere. Piccoli stratagemmi di una vita ristretta” con Francesca Tini Brunozzi, linguista e poetessa, che narrerà cosa vuol dire essere donna in carcere. All’incontro parteciperà anche Roswitha Flaibani, garante delle persone private nella libertà per il Comune di Vercelli. Le letture di Paola Mazzucato e Rosangela Fontanella saranno accompagnate dalle note di Maria Olivero. Alle ore 19,30 seguirà un apericena. L’entrata è libera.

Questo Caffè letterario segue al Caffè letterario “ristretto” che VocidiDONNE presenterà, sempre venerdì 8 giugno dalle ore 14,30 alle 16,30, nella Sezione femminile della Casa circondariale di Vercelli, con Rosella Rasori, Maria Olivero e Paola Mazzucato. Parteciperanno una quindicina di soci di VocidiDONNE e di altre associazioni attive nell’Istituto di Biella.

L’Associazione culturale VocidiDONNE da quattro anni organizza Caffè letterari mensili sul territorio biellese e da due anni Caffè letterari “ristretti” nella Casa circondariale di Biella, per creare un ponte fra “il dentro e “il fuori”, un incontro tra carcere e comunità esterna, trattando argomenti relativi ai cinque sensi.

Per la Casa circondariale di Vercelli questo sarà il secondo appuntamento con il Caffè letterario; nel primo, svolto il 23 marzo scorso, si è parlato del significato psicologico dei colori nell’abbigliamento e nelle attività quotidiane, con letture dal libro “Atlante degli abiti smessi”, di Elvira Seminara.

Per informazioni:

www.vocididonne.it

vocididonne@gmail.com

Facebook: caffèletterariovocididonne cell. 3494705168

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here