Per la Festa della Donna appuntamenti al Museo Leone e al MAC

Come ogni anno il Museo Leone si appresta a omaggiare l’8 marzo con il tradizionale appuntamento Essenze di donna. Tutte le donne, ma non solo, sono invitate a scoprire il lato rosa e divino di alcune opere di Palazzo Langosco attraverso una visita guidata condotta dallo staff femminile, Federica Bertoni e Francesca Rebajoli.

Sono previsti turni di visita alle 17, 18 e 19 e 20 con ingresso da via Leone, 19. Prenotazione obbligatoria al 348.3272584. Per le donne la tariffa d’ingresso sarà ridotta a 7 €, per tutti gli altri 9 €.

Contemporaneamente al MAC, da martedì 8 fino a sabato 12 marzo, alle 16.30 si terrà una speciale visita guidata a tema dal titolo I volti della donna romana, curata da Chiara Bizjak, volontaria del Servizio Civile.

A differenza della visita del Museo Leone per quella del MAC non è necessaria la prenotazione, ma è sufficiente presentarsi in biglietteria qualche minuto prima delle 16.30. La visita è compresa nel biglietto di ingresso. Per l’occasione la tariffa sarà ridotta per le donne. Per info: 0161.649306 o macvercelli@gmail.com

L’accesso in entrambi i Musei è consentito solamente con Green Pass rafforzato in corso di validità, a esclusione dei soggetti di età inferiore ai 12 anni e di persone esenti.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

2 Commenti

  1. La festa della donna!.. ¿C’è ancora? (inteso, nel senso della.. festa)…
    Ingresso 7 euro per “le donne” e 9 “per tutti gli altri”. Non è una riduzione da mandar in visibilio le donne e, immagino, neppure, se fosse toccata ad essi, lo sarebbe “per tutti gli altri”. Io credevo che “oltre” la donna rimanesse “poco”, pochissimo, invece ci sono “tutti gli altri”!.. scherzo, lo so… é il Progresso. Lo rimarcavo perché, forse, i virgolettati suscitano ancora ilarità in qualcuno; intendevo assecondare quel residuale drappello.
    Il fatto è che la donna, intesa come l’altra metà del cielo, dell’universo, lungi dall’essere coccolata, viene in buona sostanza osteggiata, ma non più a favore dell’uomo, il maschio padrone e tiranno, bensí a pro di “tutti gli altri”. Scommetto che per la festa di “tutti gli altri”, si pagherà non più di 4 o 5 euro dei 9 previsti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here