“Io ero in casa, ma il letturista di Atena non è passato”

Vercelli – Un nostro lettore è davvero furente con Atena. Motivo. Nella sua abitazione di Strada per Torino, stamane, era stata annunciata la lettura del gas da parte di un operatore. “Io ero in casa – spiega – perché sono ammalato. Non è passato nessuno, il foglio che annunciava l’arrivo dell’operatore non c’era più, in compenso ci siamo trovati nella cassetta delle lettere la scheda da compilare da parte nostra”.

Continua il cittadino vercellese: “Anche da mio suocero, 83 anni, non è passato nessuno e lui, per giunta, non ha nemmeno trovato la scheda da compilare nella buca. E’ successo anche ad altri? Non so, ma mi informo e spero proprio di no. Io non spedirò la scheda con i numeri del contatore ad Atena, andrò di persona a portarla, e mi farò sentire”.

Da parte nostra ci auguriamo che Atena sappia chiarire il disguido.

1 COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here