I due concerti in Sant’Agnese hanno già scaldato i cuori dei fans della Ducale

Con un bellissimo doppio concerto – il primo alle 18, il secondo alle 19,30 – in Sant’Agnese, la Ducale ha ripreso ad incontrare il suo pubblico vercellese, che ormai l’adora (al punto di richiedere due concerti al posto di uno), per presentare un Viotti Festival Estate che tutti sperano possa anche significare l’addio alla pandemia che ormai da quattordici mesi ha mietuto vittime e sconvolto abitudini, consolidate da secoli, in tutto il mondo.

Per il “ben ritrovati” ai loro fans, Cristina Canziani e Guido Rimonda hanno scelto una formazione di assoluta qualità, composta da Rimonda (violino solista) e da un Quintetto di bravura riconosciuta formato dai “veterani” Marina Martinova (volino) e Daniele Bogni (violoncello), da un altro violinista, Paolo Chiesa, dal violista Davide Bravo e dal contrabbassista Tommaso Fiorini, tutti radunati sotto l’etichetta di “Quintetto Camerata Ducale”.

Vincente anche la scelta del programma, con tre compositori del Settecento: due notissimi, Vivaldi e Albinoni, il terzo un po’ meno, ovviamente da parte del grande pubblico, ma di assoluto livello. Pietro Nardini, violinista e compositore toscano, non solo è stato uno dei migliori allievi – e probabilmente il prediletto – di Giuseppe Tartini, ma ha scritto pagine di grande bellezza come quella presentata oggi in Sant’Agnese: il Concerto per violino e archi in la maggiore opera 1 numero 1. Personalmente abbiamo apprezzato l’Adagio allo stesso modo dello splendido secondo movimento del Concerto di Albinoni. E del Vivaldi dedicato alla lingua di Sant’Antonio che dire? Un giulebbe.

Prima e durante i brevi stacchi tra un compositore e l’altro Cristina Canziani ha presentato, in sintesi l’intera stagione estiva, ricordando che il concerto d’esordio sarà all’ex Pisu (ora piazza Antico Ospedale) domenica 13 giugno, probabilmente (e qui varranno le nuove disposizioni governative sul cosiddetto coprifuoco) alle 21.

L’evento di quella sera è tra i più attesi di tutta la stagione programmata dal Comune in quell’area, ma, attenzione, non dovrà essere prenotato, come avverrà per tutti gli altri, sulla email eventi@comune.vercelli.it, bensì sulla email della Ducale e cioè: biglietteria@viottifestival.it. Sarà pure possibile prenotare nel nuovo Viotti Club, che sarà inaugurato giovedì 3 giugno, alle 10, in via Galileo Ferraris 14.

Il grande concerto di domenica 13 giugno proporrà i brani incisi da Rimonda con la Ducale nel cd “Smile” per la Decca, uno dei dischi di musica classica che hanno avuto più successo in questi ultimi mesi di pandemia. Si tratta di una raccolta di musiche celebri di film, arrangiate per violino e orchestra, tra le quali appunto la celeberrima “Smile” composta da Charlie Chaplin per “Tempi moderni”. Rimonda e la Ducale la riproporranno con altre conosciutissime musiche di Jones, Albinoni, Gardel, Legrand, Morricone, Bacalov, Trovajoli, Bonfa e Myers. Insomma, un appuntamento imperdibile. E, per il Viotti Festival Estate, sarà solo l’inizio.

Edm

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here