Ducale e musica da film: un connubio perfetto e incantevole

Rimonda e la Ducale domenica sera all’ex Pisu (foto Renato Greppi)

Come già aveva fatto in passato, ma davanti alla basilica di Sant’Andrea, la Camerata Ducale ha riproposto domenica sera, stavolta in piazza Antico Ospedale (ex Pisu), il connubio vincente tra musica e immagini cinematografiche. Il tutto nell’ambito della rassegna comunale “Metti una sera a…Vercelli”e con il titolo Smile-Uno Stradivari per il cinema (che è poi anche il titolo dell’ultimo, bellissimo disco inciso dalla Ducale per la Decca).

Protagonisti, di fronte ad un pubblico davvero ragguardevole (vista la domenica sera, il caldo sahariano e la prima grande planata stagionale delle zanzare), il violino Stradivari 1721 di Guido Rimonda (solista e anche direttore d’orchestra), l’Orchestra Camerata Ducale ed i solisti Nelson Nunez (oboe), Gianluca Calonghi (clarinetto) e Martina Lando (fagotto).

Dopo un inizio un po’ problematico, per problemi di registrazione del violino di Rimonda (subito risolti dai tecnici che devono far fronte ala problematica amplificazione in un’area vastissima), il concerto è filato via come un sogno incantevole e la gente, spellandosi le mani per gli applausi, non avrebbe mai più voluto svegliarsi.

La bravissima Martina Lando, al fagotto

Come sempre la scelta delle immagini dei film, di cui è stata suonata la colonna, sono stati una felicissima intuizione di Massimo Fonsatti.

 Il concerto si è aperto e chiuso con Smile, il brano composto dallo stesso Charlie Chaplin per il suo capolavoro Tempi Moderni. Tra gli altri film prescelti, ricordiamo Schindler’s ListLes Parapluies de CherbourgIl cacciatore, Il colore viola, Nuovo cinema Paradiso, Giochi proibiti, Il PostinoProfumo di donna. Un incanto.

Guido Rimonda con il suo magico violino (foto Greppi)

Ed ora, l’appuntamento di venerdì al Leone con Ducale.LAb e soprattuto sabato, al Civico (attenzione: inizio spostato alle 20) con Giulia Rimonda, con la Ducale, diretta dal grande violinista e direttore d’orchestra Emmanuel Tjeknavorian, nel Concerto per violino n° 2 di ProkofievNel programnma anche la Sinfonia numero 4 di Beethoven.

Biglietti in prevendita presso il Viotti Club di via Galileo Ferraris 14, oppure all’indirizzo e-mail biglietteria@viottifestival.it oppure ancora chiamando il 3291260732.

 

 

 

 

 

 

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here