Diapsi omaggia il Carnevale e Sant’Andrea

Diapsi Vercelli inaugura la sua stagione con due appuntamenti che avranno luogo all’interno del loggiato di San Pietro Martire (ingresso da via Dante, 93), dove da qualche mese ha sede l’associazione di volontariato per la promozione della salute mentale, e alla Basilica di Sant’Andrea.

Il primo si svolgerà venerdì 14 alle 16.30 quando tutte le associazioni ospitate in San Pietro Martire (Diapsi, Tam Tam Teatro, Auser, Anpi, Banca del Tempo, Ente Nazionale Sordi, Consorzio Univer, Ora et Labora) riceveranno le maschere del Carnevale vercellese con in testa il Bicciolano e la Bèla Majin.

Il pomeriggio sarà animato dalle coreografie di Danzarte e dai ragazzi di Tam Tam che leggeranno delle poesie di Gianni Rodari. Il laboratorio Brein di Diapsi presenterà la linea di borse dedicata a San Valentino, mentre la Banca del Tempo renderà possibile la visita alla Sala degli Affreschi.

Sabato 15 invece si terrà “Ascolto di un luogo di preghiera”, omaggio all’Abbazia di Sant’Andrea che ha da poco compiuto ottocento anni. Grazie alla collaborazione con il Comune di Vercelli e il Laboratorio Teatrale di Diapsi, condotto da Lodovico Bordignon di Faber Teater, andrà in scena questo spettacolo in due repliche: la prima alle 15.30 e la seconda alle 17.30, per 60/70 spettatori a replica.

Lo spettacolo si propone di far esperire i diversi ambienti di cui è costituito il complesso di Sant’Andrea attraverso un percorso acustico e percettivo. Nei diversi spazi le voci degli attori risuonano in modi differenti e danno corpo alla voce delle pietre, della storia e delle storie che sono giunte fino a noi attraverso questi 800 anni. I partecipanti spettatori sono condotti attraverso un viaggio nello spazio e nel tempo in un cammino dove il suono e la relazione suono-spazio favoriscono una “immersione” completa.

Il progetto si configura anche come la prosecuzione ideale di “Canto per un luogo che cura”, realizzato dal Laboratorio Teatrale Diapsi nel 2017/2018 per e negli spazi dell’adiacente Antico Ospedale Sant’Andrea.

Lo spettacolo è rivolto a tutti i cittadini vercellesi e non dai 10 anni in su che vogliano scoprire o riscoprire l’Abbazia sotto una luce diversa. Vista la tipologia della performance è caldamente consigliata la prenotazione, contattando Diapsi allo 0161.092294, al 393.6096370, oppure via mail a info@diapsivercelli.it

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here