Al Museo Leone torna la “Cultura a portata di Mamma”

Torna la “Cultura a portata di Mamma”, appuntamento che da qualche anno a questa parte il Museo Leone indirizza alle giovani mamme e ai loro figli. Il principio che muove l’iniziativa è che l’arte, la storia e l’archeologia possono trasformarsi in una potente risorsa di benessere per tutti gli esseri umani, a partire dai primi anni di vita.

È inoltre proprio questa l’idea fondante di “Nati con la Cultura”, progetto al quale il Museo Leone ha aderito ed è stato accreditato con altri musei piemontesi. Finanziato da Compagnia di San Paolo e coordinato dall’Associazione Abbonamento Musei.it, il progetto si propone di contribuire a dare voce alla capacità dei Musei di far parte della vita delle famiglie e dei bambini fin dai primi passi e a creare le condizioni per renderli sempre più “casa”.

Portare i bambini al museo, dunque, non è soltanto uno svago diverso dal solito, ma è soprattutto un percorso di crescita di tutta la famiglia e di avvicinamento alla cultura che può contribuire a formare cittadini più attivi, più informati. Per questo è fondamentale che anche i luoghi della cultura sappiano quali siano le caratteristiche e i servizi che li rendono a misura di bambini e famiglie.

Nei musei accreditati inoltre è possibile accedere gratuitamente con il Passaporto Culturale (scaricabile dal sito www.naticonlacultura.it o da richiedere presso le biglietterie)  nel primo anno di vita del bambino, insieme a due accompagnatori adulti. 

Gli incontri della settima edizione della “Cultura a portata di mamma” si svolgeranno sempre il mercoledì mattina e inizieranno alle 10. Questo il calendario: 3 luglio “Lo scrigno di Guala. Preziosi dettagli”; 10 luglio “Dal Perù a Leone: gli animali dei vasi Moche”; 17 luglio “Nel giardino dell’Abbazia”, in collaborazione con Greta Gregori, fitoterapista dell’Erba d’Ca; 24 luglio “Streghe o levatrici?”.

Sono ammessi passeggini, carrozzine, fasce, mei tai e marsupi. Iniziativa rivolta ai bambini da zero a cinque anni di età. La prenotazione è obbligatoria: 348.3272584, 0161.253204, didattica@museoleone.it 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here