Un ciclo di incontri online per approfondire la figura di sant’Eusebio

Parte martedì 9 alle 18 il ciclo di incontri online Eusebio di Vercelli, il santo patrono del quale si celebrano quest’anno i 1650 dalla morte. Come ha ricordato l’Arcivescovo di Vercelli monsignor Marco Arnolfo nella nota pastorale, sant’Eusebio è stato una figura cardine per la cristianità nelle nostre terre – per la diocesi e la città di Vercelli in particolare – e dunque in generale per la nostra storia.

È per questo motivo che la Pastorale Universitaria ha voluto organizzare questi incontri, aiutata da Step (Studio Teologico Eusebiano Pastorale) e da alcuni professori del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Piemonte Orientale.

Gli interventi dei docenti, coadiuvati in più casi da studenti e ricercatori, è accostato ai contributi più prettamente ecclesiali, curati da alcuni uffici e da istituzioni diocesane che si occuperanno degli aspetti maggiormente legati alla spiritualità e alla religione.

La partecipazione agli incontri sarà valida per l’acquisizione di crediti formativi universitari. Sarà anche inserita nell’offerta formativa dello Step, destinata principalmente ai collaboratori delle Comunità Pastorali. Gli appuntamenti inizieranno il 9 febbraio e proseguiranno ogni 15 giorni, il martedì alle ore 18.

Nel primo incontro, Silvia Faccin e Sara Minelli apriranno anche le porte del Museo del Tesoro del Duomo e dell’Archivio capitolare, consentendo di individuare nell’opera di Eusebio le origini della preziosa biblioteca. A Gabriele Ardizio e a Eleonora Destefanis, docente di Archeologia presso l’UPO, spetterà la guida dell’itinerario archeologico virtuale per riscoprire l’importanza di Eusebio nella cristianizzazione del Vercellese.

Per partecipare agli incontri collegarsi qui. Per altre informazioni rivolgersi ad Alfonsina Zanatta (delegata vescovile per la Pastorale Universitaria): voltiamamre@gmail.com o 334.9429503. Sotto il pdf con il programma completo.

EUSEBIO VERCELLI FINALE 2

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here