Recupero meraviglioso, ma adesso spostate quelle cianfrusaglie da lì sotto

Tutti stanno ammirando la stupendo recupero del palazzo tra piazza Cavour e via Galileo Ferraris (quello che ospitò anche la Santa Sindone), operato dalla ditta Bona. Però i lavori si sono conclusi ormai da diversi giorni, e sarebbe forse ora che qualcuno vada a sistemare l’area sottostante, recuperando la bacheca con la copertura di vetro (tra l’altro molto pericolosa) che, prima era appesa all’angolo tra la parte della casa della piazza e quella in via Ferraris. Sulla grande struttura della bacheca c’è scritto “Teatro Civico” (lì venivano infatti collocati i manifesti per le rappresentazioni) e quindi c’è da dedurre che il recupero, con il relativo smaltimento, spetti al Comune.

Anche perché la situazione è disdicevole per quanto riguarda gli annunci funebri. Anche l’apposita struttura è stata spostata dalla già poco consona sistemazione precedente (a ridosso del diurno) e coricata per terra. Ciononostante gli annunci continuano a venire affissi anche lì, come si deduce dalla nostra foto, ma si può? Assessore al Decoro, provveda per favore.

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

2 Commenti

  1. Già che ci siamo,perchè il nostro caro assessore ( “a” minuscola perchè non si merita quella “A” ) al decoro NON pensa anche alle cianfrusaglie che espongono in piazza dei pesci certi locali dell’angolo in fondo a sx per chi arriva da via dei Mercati ???
    Stiamo parlando di una vera schifezza che la piazza,i cittadini e il centro storico NON SI MERITANO.
    sig. assessore provveda al più presto a far sgombrare una volta pet tutte quelle schifezze presenti ormai da anni.
    Nel caso non fossi stato sufficientemente chiaro,parlo di tavoli e sedie,salvagenti al muro e dell’ormai “famoso” baldacchino di paglia che stonerebbe anche in una spiaggia sudamericana sperduta !!!!
    Se il tizio dice di non saper dove ritirarle ste vere schifezze,allora si prenda la palla al balzo per dirgli di andare altrove dove può lasciarli li giorno e notte,sempre che qualcuno non gli dia fuoco !!!!!
    Grazie sig assessore al decoro di Vercelli.

Rispondi a Cesare Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here