domenica, Marzo 3, 2024
Home CRONACA Inaugurato a Vercelli lo stabilimento Circular Wood, il primo in Italia che...

Inaugurato a Vercelli lo stabilimento Circular Wood, il primo in Italia che produce pallet con raccolta differenziata del legno

Il taglio del nastro di questa mattina (foto Greppi)

 

Dopo anni di dibattito politico e anche di polemiche, questa mattina nell’area industriale di Vercelli è stato inaugurato, alla presenza del ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin, “Circular Wood” (Legno circolare) l’impianto di produzione di pallet realizzato da Asm-Iten. E’ il primo in Italia a riciclare il legno che proviene dalla raccolta differenziata di mobili rotti, cassette, cestini, etc, che ogni giorno vengono conferiti ai centri multi raccolta come quelli che operano a Vercelli. Prima di tagliare il nastro, il ministro ha fatto i complimenti ad Asm-Iren e al Comune di Vercelli per questa importante “start up”, augurandosi che ne vengano realizzate altre in Piemonte, anzi in tutt’Italia. “Noi – ha detto il ministro – siano il primo Paese per il riciclo che è al 70 per cento sul territorio nazionale: si pensi che la Germania è solo al 40 per cento”.

L’impianto “Circular Wood”, che si estende per 50 mila metri quadrati in via Cesare Libano occupa 40 persone ed è in grado di trattare 110.000 tonnellate all’anno di di rifiuti legnosi, per produrre fino a 750 mila pallet e 135 mila metri cubi di “pallet block”. La realizzazione della fabbrica ha comportato un investimento di 58 milioni di euro, e venti mesi di lavoro per 150 persone.

La sala operativa di controllo dell’impianto

Prima del taglio del nastro e della visita guidata delle autorità e degli invitati allo stabilimento (a cura dell’ex ad di Asm Roberto Conte), Roberta Martini, redattore capo de “La Stampa” ha intervistato, oltre a Pichetto – che ha concluso la serie degli interventi – il presidente di Iren Luca Dal Fabbro, il presidente di Asm Angelo D’Addesio, l’assessore regionale all’Ambiente Matteo Marnati, il sindaco di Vercelli Andrea Corsaro, il presidente del Consorzio Rilegno Nicola Semeraro e l’amministratore delegato di Iren Ambiente Eugenio Bertolini. Presenti alla cerimonia anche l’Arcivescovo, Marco Arnoldo, il Prefetto, Lucio Parente, e il Presidente della Provincia di Vercelli, Davide Gilardino.

Tutti hanno sottolineato come “Circular Wood” sia uno straordinario esempio di “economia circolare” perché, come è stato ripetutamente ricordato durante la mattinata in via Libano, la realizzazione di pallet e di pallet block al “Circular Wood” di Vercelli – che lavora solo legno proveniente dalla raccolta differenziata – permetterà  la salvaguardia di 115 mila alberi all’anno. E il presiente di Asm D’Addesio ha fatto notare che il nuovo impianto di via Libano rappresenta il ritorno dell’industria manifatturiera in città, un fatto che non si registrava ormai da tantissimi anni. Spieghiamo, per non lo sapesse, che i pallet sono i bancali in legno che consentono lo stoccaggio e la movimentazione delle merci mentre i pallet block sono i blocchetti distanziatori per i pallet.

Durante il suo intervento, il sindaco Corsaro si è tolto qualche sassolino dalla scarpa. Ricordando le polemiche in Consiglio comunale sulla realizzazione dell’impianto, ha detto che erano state provocate solo “da ignoranza e ottusità” sulla realtà del progetto e si è agganciato anche alla nuova polemica che riguarda le critiche al famoso piano-Kipar, parlando di “ambientalisti ad intermittenza”, che prima dicevano no, senza conoscerlo all’impianto per la produzione del pallet, e adesso dicono no ad un progetto di rigenerazione urbana solo perché “taglierà pochi parcheggi, tra l’altro recuperabili nelle vicinanze, per fare posto ad alberi e verde”.

Il tema delle vecchie polemiche in Consiglio comunale sull’azienda è stato sfiorato anche in altri interventi, quando si è parlato della totale assenza nella lavorazione della temuta formaldeide. “Le colle usate – ha detto Conte, durante la visita guidata – sono totalmente a base acrilica, la formazione di formaldeide è dunque totalmente esclusa in ogni fase della lavorazione”.

Asm-Iren punta ad essere totalmente trasparente su “Circular Wood” al punto che all’interno dello stabilimento è stata realizzata anche un’area didattica , aperta alle scuole e alla visita dei cittadini. E, per ribadire la scelta “green”, è stato annunciato che all’interno dell’area stessa sono stati piantumati 200 alberi e circa 2000 siepi.

Edm

 

Ecco le immagini di Renato Greppi della cerimonia di inaugurazione

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

2 Commenti

  1. Quello che veniva additato come
    un pericolo per la salute
    (esagerando .. “per precauzione”
    .. senza l dati in mano)
    oggi appare (esagerando
    forse almeno un po’)
    una start-up green
    e, immagino, resiliente:
    l’eccellenza delle eccellenze
    sempre + green
    E, a riprova, han piantato
    ben 200 alberi!
    Al punto che
    la via Cesare Libano
    sarà presto “ridipinta” come
    via Cedro del Libano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here