Hockey pista serie A1: bella vittorie dell’Engas Vercelli su Edilfox Grosseto, finisce 7 a 4

Quinto successo consecutivo per l’Engas Vercelli che, al termine di una partita dai molteplici volti, ha superato 7-4 l’Edilfox Grosseto, forse l’avversario più scorbutico affrontato in questa prima parte di campionato. Per lunghi tratti della partita, la formazione toscana ha saputo imbrigliare le trame vercellesi grazie ad una grande fisicità e a una buona solidità difensiva; in particolare nel primo tempo, gli uomini guidati da mister Stefano Paghi hanno dato gran filo da torcere al quintetto nerogialloverde che, per contro, si sono dimostrati arruffoni ed imprecisi, sciupando numerose possibilità per rendersi pericolosi.

Nel primo tempo, la situazione cambia continuamente padrone, con Vercelli avanti dopo circa tre minuti con un gran diagonale di Moyano, ben servito da Ojeda, ma Grosseto pareggia quasi subito, grazie ad un contropiede orchestrato da Paghi e rifinito da Rodriguez, che da pochi passi trafigge Verona. Engas nuovamente in avanti con una conclusione dalla media distanza di tata ranni, secca e precisa, che sorprende il portiere ospite Menichetti. Engas ancora in avanti ma Moyano, forse contrato in maniera fallosa, perde palla al limite dell’area a vantaggio di Rodriguez: la veloce ripartenza del numero 6 biancorosso apre la strada a Franchi che, solo davanti a Verona, non sbaglia. Le due squadre sembrano avviate al riposo sul 2-2 ma, a un solo secondo dalla fine, Grosseto trova il gol del vantaggio in maniera a dir poco rocambolesca: dalla propria area di rigore, Paghi scaglia un tiraccio senza pretese, sulla cui traiettoria mette la stecca Nacevich, la cui deviazione spiazza imparabilmente l’incolpevole Verona.
A inizio ripresa l’Engas schiaccia il piede sull’acceleratore con maggior decisione mentre i toscani iniziano a perdere smalto; il gioco maschio di Grosseto così diventa sempre più falloso e i direttori di gara si mostrano inflessibili, tirando fuori cartellini blu a ripetizione. Tuttavia l’Engas mostra la propria idiosincrasia cronica sui tiri piazzati, fallendo la trasformazione di ben quattro tiri diretti ed un rigore a fronte di un solo rigore messo a segno. Nonostante tanta abbondanza sprecata, dopo circa otto minuti di gioco l’Engas raggiunge il pareggio con Moyano, che prima sbaglia un tiro diretto poi concretizza la superiorità numerica, sfruttando un preciso assist di Zucchetti. Passa poco più di un minuto e Capitan Tataranni rapina palla a metà campo, scambia con Moyano e infila Menichetti con un tocco morbido. I nero gialloverdi volano sulle ali dell’entusiasmo e, un minuto dopo, Rodriguez atterra Zucchetti in area: è rigore che Tataranni trasforma. In svantaggio di due reti, Grosseto tira fuori gli artigli e accorcia le distanze grazie ad una pregevole azione personale di Franchi e si procura la chanche per ristabilire la parità ma il tiro diretto di Saavedra si infrange sul palo. Passato lo spavento, Vercelli si distende e piazza il break che vale tre punti: in situazione di 3 contro tre, con Tataranni e Franchi in panca puniti, prima Zucchetti “piega le mani” al portiere ospite con una gran botta da posizione angolata e poi Ojeda chiude i conti con una rete da fantascienza. In situazione di inferiorità numerica, il giovane fromboliere argentino prende palla nella propria tre quarti campo e, con una serpentina ubriacante, semina l’intera squadra avversaria per poi fulminare Menichetti nell’uno contro uno. Nei minuti finali, Grosseto tenta il tutto per tutto esaltando i riflessi di Verona, che risponde alla grande a una serie di conclusioni, blindando il 7-4 finale che issa Sergi Punset e i suoi ragazzi al terzo posto in classifica, a braccetto con la “corazzata” Forte dei Marmi.

Qui di seguito, il tabellino della partita

ENGAS VERCELLI       ​​7
EDILFOX GROSSETO​  4

ENGAS VERCELLI: Verona, Sisti, Moyano, Mattugini, Tataranni, Brusa, Perroni, Ojeda, Zucchetti, Pasciullo. All. Punset
EDILFOX GROSSETO: Menichetti, Nacevich, Mount, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, S. Paghi, Franchi, Cabella, Sassetti. All. F. Paghi
ARBITRI: Fronte di Novara e Toti di Salerno
MARCATORI: 2’50” e 32’48” Moyano (EV), 5’59” Rodriguez (EG), 9’20”, 34’10” e 35’08” rigore Tataranni (EV), 10’01” e 39’34” Franchi (EG), 24’59” Nacevich (EG), 41’07” Zucchetti (EV), 42’13” Ojeda (EV)
CARTELLINI BLU: Tataranni (EV), S. Paghi, Franchi (EG) 2’, Rodriguez (EG) 2’+2’
ALTRI RISULTATI: Why Sport Valdagno-Ubroker Bassano 1-2, Gds Impianti Forte Marmi-Galileo Follonica 2-2, Gamma Innovation Sarzana-Amatori Wasken Lodi 8-5, Telea Medical Sandrigo-Teamservicecar Monza 7-4, Tierre Chimica Montebello-Hp Matera 6-1; (oggi pomeriggio ore 18) Bidielle Correggio-Gsh Trissino
CLASSIFICA: Gsh Trissino* punti 18, Galileo Follonica 17, Engas Vercelli e Gds Impianti Forte Marmi 15, Amatori Wasken Lodi e Ubroker Bassano 13, Edilfox Grosseto e Gamma Innovation Sarzana10, Tierre Chimica Montebello 9, Teamservicecar Monza e Telea Medical Sandrigo 5, Why Sport Valdagno e Bidielle Correggio* 3, Hp Matera 0. N.B. * = una partita in meno
PROSSIMO TURNO: (mercoledì 8 ore 18.45) Edilfox Grosseto-Tierre Chimica Montebello, (ore 20.45) Galileo Follonica-Engas Vercelli, Amatori Wasken Lodi-Bidielle Correggio, Ubroker Bassano-Gamma Innovation Sarzana, Teamservicecar Monza-Why Sport Valdagno, Hp Matera-Telea Medical Sandrigo, Gsh Trissino-Gds Impianti Forte Marmi

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

4 Commenti

  1. Engas, ormai una solida certezza della Vercelli sportiva! Quando si incontrano seri ostacoli.. poi si vince sette a quattro!
    Dubbi sui correttori automatici. Il mio trasforma Tataranni in Tatar anni, quello di TgVercelli in Tata ranni… con equivalenti “buone” ragioni.
    Piuttosto enigmatico é invece il mio seri ostacoli trasformarsi in Seri ostacoli.

  2. A Grosseto (leggere l’articolo in ilnk, appresso) in fondo “ammettono la sconfitta” (giusta) pur con qualche “distinguo” .. si capisce che per loro è stata una lotta contro i mulini a vento:
    ” (..) Rimane tanto amaro in bocca a Saavedra e compagni, capaci di ribaltare la situazione nel primo tempo, anche per un arbitraggio un po’ troppo a senso unico che ha finito per innervosire i ragazzi grossetani (..) “.
    https://www.maremmanews.it/index.php/sport/97819-l-edilfox-grosseto-cede-nella-ripresa-sulla-pista-dell-engas-vercelli

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here