Gattinara apre il primo centro Covid per malati non gravi: subito 10 posti letto, poi diventeranno trenta

 

Vercelli – Nasce a Gattinara, e verrà inaugurato domani alle 15, il primo Cavs Covid della provincia di Vercelli. A differenza della struttura voluta nel capoluogo dal sindaco Corsaro, d’intesa con l’Asl, non si tratta di un centro per ospitare i degenti Covid post-acuzie, cioè in attesa del secondo tampone negativo che consenta loro di tornare a casa, ma di dieci posti letto (che tra un mese, un mese e mezzo diventeranno trenta) a disposizione dei malat ancora positivi al Coronavirus, ma non gravi, in grado perciò di essere seguiti, in terapia non intensiva, da personale medico e infermieristico, per arrivare alla guarigione.

Non per nulla Cavs significa Continuità a Valenza Sanitaria. I dieci posti letto – con percorsi di cura e di accesso separati da tutti gli altri servizi della struttura – sono stati ricavati all’interno dell’ex ospedale “San Giovanni Battista” che, un tempo, ospitava fino a duecento degenti, su proposta del sindaco Daniele Baglione, concordata con i dirigenti dell’Asl, con il parlamentare Paolo Tiramani, con il consigliere regionale Alessandro Stecco e, Baglione ci tiene a sottolinearlo, con il territorio.

Dopo essere stato chiuso come ospedale il “San Giovanni Battista” accoglieva l’hospice provinciale, il servizio di prevenzione Tumori del Fondo Tempia e una quindicina di ambulatori per vari servizi. Anche tutta questa parte poliambulatoriale e l’hospice continueranno a funzionare e altrettanto avverrà pure dopo la realizzazione degli altri venti posti letto, perché la parte Covid sarà totalmente autonoma rispetto al resto dell’ex ospedale: percorsi dunque separati e in totale sicurezza.

Il progetto è importantissimo perché, legato ad altri analoghi che dovrebbero svilupparsi si spera a breve, sgraverà di posti letto Covid il “Sant’Andrea” rimettendolo in grado, a poco a poco, di tornare verso una accettabile normalità extra Coronavirus.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here