Luca Mercalli ospite al Festival dell’Ambiente e della Sostenibilità Territoriale

Si terrà dal 4 al 6 giugno nei Giardini Zumaglini di Biella la prima edizione di Fast, il Festival dell’Ambiente e della Sostenibilità Territoriale organizzato dall’associazione di Promozione sociale Onda Verde Civica.

«L’emergenza pandemica ha portato alla ribalta un problema sul quale non si era fatto e non si fa ancora abbastanza – spiegano da Onda Verde Civica – La salute degli abitanti del Pianeta è strettamente correlata alla tutela delle risorse naturali ed è bene che la tutela della natura diventi una priorità. I segni di malessere della Terra erano già evidenti e sotto gli occhi di tutti e il Covid ci ha costretto a fermarci, a pensare, a guardare».

A Fast si parlerà di crisi climatica, deforestazione, inquinamento dell’acqua e dell’aria, contaminazione del cibo, consumo del suolo, finanziamenti alle energie fossili inquinanti, mancanza di forti investimenti sulle energie alternative, cementificazione crescente, prevalenza dei trasporti non sostenibili, de-potenziamento della sanità pubblica, divario crescente nel rapporto tra ricchi e poveri, prevalenza dell’agricoltura industriale e dei pesticidi a scapito di quella biologica e biodinamica, smaltimento incontrollato dei rifiuti e sfruttamento selvaggio degli animali.

Si parte venerdì 4 con un ospite d’eccezione: Luca Mercalli che alle 18 a Città Studi Biella terrà un incontro dal titolo L’ecologia si racconta (ingresso libero fino esaurimento posti, prenotazione obbligatoria a 338.8067190 o a ondaverdecivica@gmail.com).

Sabato 5 dalle 9 in avanti apertura degli stand a tematiche ambientali e di associazioni sportive; alle 10 eco-colazione con l’autore; alle 12.00 pranzo contro lo spreco; alle 16 L’ecologia si racconta con Eleonora Evi e Giulia Innocenzi in piazza S. Marta; alle 18 eco-aperitivo in musica. Infine domenica 6 dalle 9 ciclo-raccolta rifiuti per i parchi e le aree verdi della città (ritrovo ai Giardini Zumaglini).

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. La “sostenibilità” lungi dall’essere uno spontaneo pensiero di “responsabili” è invece promosso dai poteri forti alla “Greta” .. quindi la manifestazione della quale si parla (per la sua totalità popolata di persone buone e altruiste, probabilmente) avrà un ottimo successo e ne seguiranno altre… si farà qualcosa di sostenibile ma (come molti lustri fa Henry Kissinger ha posto in “discussione” .. discussione .. si fa per dire) ma il problema poi .. alla FINE .. sarà quello del sovrappopolamento della Terra .. se non ci penserà la WW3 o qualche “pandemia” un po’ più seria della “nostra” .. bisognerà studiare una sfoltitina (io non darei .. la mia disponibilità “responsabile” a morire subito) .. c’è un po’ cascato persino Giancarlo Marcotti .. ne parla in questo comunque interessante video:
    https://www.youtube.com/watch?v=zYK7EmzRGaM

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here