I fratelli Costardi alla “conquista” dell’Inghilterra come ambasciatori dell’eccellenza del riso italiano

Gli Chef stellati vercellesi, i celebri fratelli Christian e Manuel Costardi, cureranno come ospiti il pranzo di apertura e un approfondimento talk show sull’eccellenza del riso al prestigioso Px + Festival, kermesse internazionale dedicata al cibo e all’ospitalità in Gran Bretagna. Il protagonista dell’intervento dei geniali fratelli vercellesi sarà, appunto, il “riso italiano: eccellenza da rispettare e proteggere”.

Un vero riconoscimento, la partecipazione a questo festival, che nell’anno del decimo anniversario della loro stella Michelin, celebra la capacità di innovare e la grande passione, legata alle eccellenze del proprio territorio, che hanno portato Christian e Manuel ad arrivare ai vertici dell’alta cucina. Ciò, diffondendo la cultura della cucina e delle tradizioni del nostro territorio.

I fratelli Costardi racconteranno nel Regno Unito il loro mondo e la loro cucina pop e d’avanguardia, fatta di contaminazioni e di legami. “Perché i legami rendono uniche le nostre preparazioni – dicono loro -. Legami di sangue, di tradizioni, di colori, legami con la terra, quelli fra gli ingredienti. Ogni piatto è legato a una nostra emozione. Ogni piatto offrirà un legame indissolubile con una vostra intima emozione”.

I due chef, partendo da Vercelli e dal ristorante di famiglia dell’hotel Cinzia, sono stati promossi a veri e propri ambasciatori del riso italiano nel mondo.
Nella loro carta sono presenti 25 qualità di risotti, con caratteristiche ben definite, diverse tra loro. Grazie alla collaborazione con l’Ente Nazionale Risi e la Strada del riso vercellese di qualità, Christian e Manuel si faranno portavoce dell’eccellenza del territorio spiegando al Px+ Festival il viaggio dei chicchi dalla coltivazione alla tavola nel rispetto dell’ambiente ma con un occhio anche all’innovazione e alla globalizzazione.

 

Il festival dell’ospitalità, che si tiene in Inghilterra, nella Duchess Farm a Hertfordshire, a pochi chilometri da Londra, con inizio sabato 17 agosto, è uno dei più prestigiosi e importanti del Regno Unito. Creato da un team di professionisti, il Px + Festival riunisce 3.000 chef da tutto il mondo, agricoltori, fornai, macellai, produttori di formaggi, salumi e altre eccellenze enogastronomiche. Presenti le stelle dall’alta cucina britannica come gli chef Gareth Ward, Robin Gill, Asma Khan, Chantelle Nicholson, Alex Bond, Matt Worswick e il mago del fuoco vivo Andrew Clarke, amante dell’Italia. Non solo, parteciperà la best female chef 2018 Clare Smyth, talento nordirlandese classe 1978, allieva del grande Gordon Ramsay. Ci sono poi i sommelier, i mastri birrai, esperti di tè, caffè ma anche consulenti aziendali e di marketing.
Un evento globale, insomma, dedicato al piacere del food e del beverage che dal 17 agosto proseguirà fino alla mezzanotte del 19 agosto.

Per questo è grande l’orgoglio dei due chef vercellesi, Christian e Manuel, che interverranno come ospiti espressamente richiesti all’autorevole evento per spiegare al mondo l’eccellenza da rispettare del riso, e soprattutto del riso vercellese.

 

“Io credo – sottolinea Christian – che oggi il risotto sia il piatto italiano che maggiormente rappresenta il nostro Paese nel mondo. Pizza e pasta (seppur con varie declinazioni) si possano mangiare ovunque ma il risotto, con la sua speciale preparazione, i suoi ingredienti, la sua tecnica è una prelibatezza che difficilmente si potrà gustare altrove”. “Noi arriviamo da Vercelli – continua Manuel – terra di riso e di risotti e siamo davvero molto onorati di essere ambasciatori di questo ingrediente così importante per la nostra storia e per le nostre tradizioni”.

 

Da pochi mesi l’Ente Nazionale Risi ha sottoscritto con l’Associazione italiana ambasciatori del gusto, di cui i fratelli Costardi sono fondatori, un protocollo d’intesa per la valorizzazione del riso italiano, con lo scopo di promuovere, con azioni congiunte, un prodotto d’eccellenza che identifica e contraddistingue il Belpaese. L’Associazione era già intervenuta a sostegno del riso italiano lo scorso 14 gennaio, quando, a margine della procedura sul ripristino dei dazi ai PMA, gli Ambasciatori del gusto hanno promosso il manifesto per la tutela del riso italiano, insieme alle più importanti associazioni della ristorazione italiana.

Ora, con questa grande opportunità, grazie al talento dei Costardi Bros., da Vercelli la cultura del riso d’eccellenza italiano arriverà al di là della Manica. “Quando la qualità di un prodotto è evidente e si riescono a toccare le giuste corde delle emozioni, non esistono barriere, dogane o scelte politiche che non possano essere scavalcate” concludono Christian e Manuel.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. Gli inglesi, si sa, mangiano maluccio. Che fare? … viaggiare, dalla bassa .. all’isola che ci isola
    ————————————————————————————————————————
    I Costardi
    I Costardi, lo dico con fervida ammirazione (.. ‘son la me “fisa”) ..
    o presto o tardi / conquisteràn la perfida Albione / che sia un risotto o lo zabaione (con la panisa).

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here