Campionati di spada under 14: attese a Vercelli il 7 e 8 dicembre più di 3000 persone

Riccardo Isola e Sara Cristina Cometti

Vercelli – Sono attese più di tremila persone da tutt’Italia (ma il dato è prudente perché potrebbero essere anche quattromila, forse più) il 7 e l’8 dicembre a Vercelli e dintorni per la la disputa della prima prova nazionale di spada “Under 14 (Gran Prix Kinder – Joy of Movie)” in programma al Centro Fiere di Caresanablot. A nostra memoria mai un evento sportivo con così tanti iscritti (sono millecinquecento, ed essendo under 14 verranno sicuramente accompagnati, e poi ci saranno i loro tecnici, ben cinquanta arbitri, etc) s’era svolto nella nostra città.

A presentarlo questa mattina, alla Pinacoteca Borgogna, Riccardo Isola, presidente della società organizzatrice, la Pro Vercelli Scherma, Sara Cristina Cometti, campionessa di spada e giornalista di Sky, e Massimo Zenga Germano, maestro di scherma e preparatore di Chicca Isola (presente in sala) anche per le prossime Olimpiadi. Riccardo Isola ha detto chiaramente che questa manifestazione sportiva, che sta facendo registrare il tutto esaurito negli alberghi del territorio, si svolge soprattutto grazie al bi-olimpionico Maurizio Randazzo e ai suoi buoni uffici nell’ambito della Federscherma, di cui è consigliere nazionale federale.

Grazie a Randazzo, durante le due giorni vercellese, sarà presente qui da noi anche il presidente nazionale della Fis Giorgio Scarso che, nell’occasione, convocherà i presidenti delle associazioni di scherma di tutto il Piemonte per discutere con loro del futuro della scherma e per consegnare gli attestati di merito ai migliori tiratori piemontesi.

Come ha ribadito anche Zenga, la gara si annuncia di rilevanza numerica impressionante: ha citato le 45 pedane  che verranno installate nel Centro Fiere di Caresanablot ed i cinquanta arbitri convocati per l’occasione: si gareggerà dalle prime ore del mattino a sera inoltrata. La manifestazione ha anche il patrocinio del Comune e del Coni ed il sostegno del Comune di Caresanablot, oltre a quello di un nutrito gruppo di sponsor. A congratularsi con la Pro Scherma per l’evento, stamane il presidente del Borgogna Francesco Ferraris, la presidente provinciale del Coni Laura Musazzo e l’assessore allo Sport del Comune Mimmo Sabatino.

Stamane, comunque, la Pro Vercelli Scherma ha annunciato altre tre iniziative da qui a fine gennaio. Il 14 e 15 dicembre, alla Palestra Bertinetti di via degli Zuavi (sempre grazie all’opera di Maurizio Randazzo all’interno del Consiglio Fis), si svolgerà il primo torneo federale di Spada a due mani, nell’ambito delle iniziative della Scherma storica introdotta di recente nell’ambito della Federazione.

Poi, dal 27 al 30 dicembre, ecco il già conosciuto (e rinomato) stage di spada alla Pro Vercelli per le categorie cadetti, giovani e assoluti, tenuto nella sala d’armi di via Massaua da Massimo Zenga, dalla pluricampionessa di spada Elisa Uga e da Alice Cometti.

Infine, Riccardo Isola ha pure annunciato il prossimo “Trofeo Marcello e Franco Bertinetti”, che sarà il cinquantatreesimo e che si svolgerà domenica 26 gennaio. Si tratterà, per la prima volta ufficialmente (lo era già stato l’anno scorso, ma a livello sperimentale) di una sfida a squadra tra Nazionali under 23. “L’obiettivo – hanno spiegato sia Isola sia Zenga Germano – è quello di puntare, preparandolo adeguatamente, ad un vero campionato mondiale a squadre under 23, abbinandogli anche la gara individuale che esiste già”.

E’ quindi assai probabile che le Nazioni in gara sia più delle tradizionali quattro: per ora, oltre all’Italia, hanno già detto sì Svizzera  e Brasile. Si attende la risposta di Germania, Francia e Austria.

edm

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. Saranno 2 bellissime giornate di sport. Giustificata la soddisfazione di chi ha promosso e dato vita a tutto.
    MA.
    Una obiezione (ettepareva.. dira’ qualcuno) : perche’ presentare gare di spada proprio al Borgogna?… con tutte quelle preziose tele, io ho temuto di veder apparire l’uomo con la Katana .. che la faceva mulinare sopra la testa dei convenuti per poi colpire le opere d’arte… era ancora arrabbiato.. aveva proprio oggi minacciato la ex fidanzata..

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here