Nasce Train d’Union, per la riattivazione della linea ferroviaria che collega il Piemonte al Nord Europa

La tratta Santhià-Arona è interessata dal progetto

Train d’Union – Il Treno delle Meraviglie è il nome scelto dal comitato che ha come scopo quello di porre rimedio all’isolamento infrastrutturale in cui si trova oggi il Piemonte mettendo in campo azioni volte a promuovere un asse ferroviario che, partendo dalla Riviera francese, attraverso la Liguria di Ponente, il Piemonte, la Svizzera, unisca il bacino mediterraneo con la Germania e le regioni del Nord Europa.

L’idea, nata a Torino, raggruppa comunità di cittadini italiani e francesi sensibili alle esigenze economiche del territorio e realtà associative attente ai valori culturali e ambientali. Il tracciato ferroviario che il comitato vorrebbe potenziare e valorizzare comporterebbe l’utilizzo di linee già esistenti, da adeguare o rimettere in funzione, e – per quel che ci riguarda – la riattivazione della storica tratta Santhià-Arona con il coinvolgimento della provincia di Vercelli.

L’obiettivo che si è prefisso Train d’Union – Il Treno delle Meraviglie guarda al futuro del Piemonte, ma ha solide radici storiche perché questo asse di comunicazione potrebbe rivelarsi determinante nel rivitalizzare l’economia regionale e dei territori citati attraverso un corridoio ferroviario privilegiato e efficiente con il Nord Europa, riporterebbe in auge e promuoverebbe lo sviluppo e l’estensione di un servizio di trasporto su rotaia già ampiamente utilizzato in passato.

I soci fondatori di Train d’Union – Il Treno delle Meraviglie sono il presidente Bruno Lianò Lanteri, il suo vice Luca Valzano, Daniele Cantore, Piera Levi Montalcini, Gian Furio Guslandi, Giancarlo Guslandi, Stefano Guslandi, Paolo Barosso e Pietro Endrizzi.

Il tracciato del Treno delle Meraviglie

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. Riuscira’ il Capostazione-storico a dare il via libera al “Treno delle meraviglie” prima che “risorga” il Biella Oropa? .. e la NUOVA Varsej/Casa’? L’opposizione solleciti! … I ciclisti?? Tutti a Muncravel !

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here