Tanti assenti nella Pro che domani affronterà l’AlbinoLeffe

È una Pro Vercelli desiderosa di riscattarsi dalla sconfitta patita sette giorni fa al “Piola” con il Piacenza, quella che scenderà in campo domani, domenica 7 novembre, allo stadio comunale “città di Gorgonzola” contro l’AlbinoLeffe.

L’obiettivo è non soltanto quello di tornare a fare punti, ma di cancellare l’ultima prestazione opaca che è costata il terzo stop casalingo. La Pro che ha perso contro la squadra guidata dall’ex Scazzola è stata forse la peggiore di quest’anno. Sono mancati gioco, grinta e determinazione, tre caratteristiche fondamentali che mister Scienza vuole vedere sempre applicate.

Il tecnico si è assunto ogni responsabilità e ha detto a chiare lettere che se bisogna prendersela con qualcuno, quello è lui, non i giocatori. Quel che sperano i tifosi è di tornare presto a vedere la Pro delle prime giornate. Dal nostro punto di vista pensiamo che i presupposti ci siano tutti perché la squadra ha dimostrato di avere un’anima e di potere dire la sua con tutte le pretendenti.

Purtroppo la sorte non è particolarmente amica in questo periodo. Per il match di domani infatti mancheranno, oltre ai lungodegenti Macchioni e Parodi, anche gli ultimi infortunati Rolando, Belardinelli e Tintori, il quale contro il Piacenza ha ricevuto una brutta botta alla testa che lo ha costretto addirittura in ospedale. La buona notizia è che rientra Bruzzaniti.

«Sarà una partita ostica – così Beppe Scienza alla vigilia – Anche l’AlbinoLeffe è reduce da un momento difficile. È una squadra forte, ben allenata da un mio caro amico. Sarà una partita complicata dal punto di vista agonistico, sarà una battaglia. Come i grandi pugili, dovremo resistere e poi colpire. Voglio una reazione energica, vigorosa e cattiva da parte della mia squadra».

La Pro giocherà con il 3-5-2 che dovrà essere adattato a causa delle numerose assenze: Rendic in porta; Masi, Cristini e Auriletto in difesa; Gatto, Vitale, Emmanuello, Awua e Iezzi a centrocampo; Comi e Bunino in attacco. Nella ripresa chance per Della Morte, Silenzi, Crialese, Bruzzaniti Rizzo. Nell’AlbinoLeffe di Marcolini, settimo a 17 punti, dove gioca l’ex Genevier, occhio a Manconi che finora ha già messo a segno sette centri.

Il fischio di inizio di AlbinoLeffe – Pro Vercelli è fissato per le 17.30 di domenica 7 novembre allo stadio “Città di Gorgonzola”. Arbitrerà il signor Rosario Luongo della sezione di Napoli, alla sua prima direzione delle bianche casacche. La gara potrà essere seguita sulla piattaforma a pagamento Eleven Sports.

m.m.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

5 Commenti

  1. Tutti d’accordo? .. pare di si, c’è da andare in campo brutti, sporchi e, soprattutto .. “cattivi” ? .. come per battere il terrorismo, i talebani, Cina, Russia e i No Vax .. può aiutare qualche superalcolico o quasi!? .. certamente! ecco trovata la via giusta .. squadra da caserma .. Scalise? .. entrare in campo xxxxuti ! .. e faremo dei nostri “nemici” un sol boccone, con i dovuti accorgimenti
    https://www.youtube.com/watch?v=lTz2BqXlALw

  2. RRicapitolando: entrare in campo e metter su immediatamente una piazzata .. piazzare la palla in fondo al sacco .. chiuder ela partita col secondo gol e al fischio finale .. tutti fuori .. per una pizzata!
    Questo si spera. Per ora, lo ammetto, siamo nel profondo piuttosto tristi .. è proprio vero che “Quel che sperano i tifosi è di tornare presto a vedere la Pro delle prime giornate. Dal nostro punto di vista pensiamo che i presupposti ci siano tutti perché la squadra ha dimostrato di avere un’anima e di potere dire la sua con tutte le pretendenti.” .. speriamo di “rivedere” (da domani) le prime giornate, non solo perché quelle eran vere giornate, si ..
    ECCO UN’INTERPRETAZIONE DI CHI SEMBRA CREDERE CHE QUEI TEMPI, RIPRENDENDOSI LO SPAZIO SOTTRATTO DALLA NOSTALGIA, TORNERANNO DI SICURO COME PER INCANTO A RISPLENDERE:
    https://www.youtube.com/watch?v=tuCG-wUA8h4
    .. ma anche perché, diversamente, non vedremmo più neppure il Mister

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here