Varallo – Tenta di uccidere il vicino a martellate aggredendolo in strada: arrestato

Lo ha atteso alla mattina presto, in centro a Varallo, con un martello in mano, per aggredirlo dopo una serie di liti legate a questioni di vicinato. Quando lo ha visto arrivare ha iniziato a colpirlo alla testa causandogli diverse fratture al cranio. Per questo un uomo di 47 anni, di Varallo, già gravato da pregiudizi per reati contro la persona, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio nei confronti di un uomo di 59 anni, anche lui di Varallo.

Tutto è accaduto qualche giorno fa. Come detto, l’aggressore, per motivazioni legate a banali pregressi dissidi per questioni di vicinato, ha deciso di attendere nelle prime ore del mattino la vittima, che a quell’ora si stava recando al lavoro. Quindi lo ha aggredito con un martello colpendolo alla testa.

Le grida della colluttazione, avvenuta nel centro città nei pressi del Comune, hanno richiamato diverse persone che hanno subito chiamato i carabinieri. Gli uomini dell’Arma, immediatamente arrivati, hanno bloccato l’aggressore con ancora il martello in mano intriso di sangue, mentre cercava di colpire nuovamente la vittima che nel frattempo si era rifugiata, cercando di sfuggire alla furia dell’uomo, nel Municipio di Varallo. Il ferito è stato poi trasportato all’ospedale di Borgosesia con una prognosi di 60 giorni per fratture multiple al cranio, mentre l’aggressore è finito nel carcere di Vercelli.

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. 60 giorni di prognosi. Speriamo che bastino, che C.F., operaio 59enne di Varallo, possa tornare quello di prima. Cosa avrà scatenato la furia di S.R., il 47enne del luogo? Solo diverse opinioni sul come vivere la vita nell’ambiente domestico, o forse si trattava di tutt’altro? .. ciò ovviamente non autorizza a cercare di uccidere .. SR aveva spesso problemi a mettersi d’accordo con gli altri (“già gravato da pregiudizi per reati contro la persona”) ma in questo caso non sappiamo quale sia l’antefatto .. alla base poteva sussistere una certa rigidità di carattere (di uno o di entrambi), incapacità a comprendere le ragioni dell’altro? (tutti soffriamo di tale malattia, anche se non sempre ce ne rendiamo conto) forse fra i due c’era un’incompatibilità di tipo “astrologico”? .. SR era infelice per motivi propri, o connessi? .. Non sappiamo nulla sui motivi specifici del contendere. Sorprende che il più giovane, munito di martello non sia riuscito nell’intento estremo .. si, i CC sono stati rapidissimi e l’hanno posto in arresto .. nel senso che hanno (proprio) “arrestato” il tentato massacro. Forse il 59enne era molto più ginnico ed è riuscito a evitare gran parte dei tentativi (.. menomale ..) ? .. mancano tante informazioni.

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here