Vaccini: pasticci in Santa Chiara per errori di comunicazione della Regione. Per fortuna risolve l’Asl

Pasticcio della Regione e caos questa mattina al Centro vaccinale di Santa Chiara, risolto grazie al tempestivo intervento dell’Asl, messa sull’avviso da una persona che doveva essere vacinata, e che ha segnalato il problema.

Ecco che cosa è accaduto, con il racconto in presa diretta della persona in questione (ringraziata alla fine dell’avventura dagli altri vaccinandi).

”Con la mia certificazione scritta, rilasciatami dopo la prima dose di Pfizer, che mi fissava l’appuntamento alle 9 di questa mattina in Santa Chiara per la seconda dose, mi presento puntuale, passando dal portone di corso Libertà. Trovo altre persone, alla fine saremo state una trentina, un po’ preoccupate perché il grande cancello di via Farini è chiuso, non c’è la Protezione civile che di norma accoglie i vaccinandi e non ci sono i medici.

L’attesa si prolunga e decido di chiamare l’Asl. Dopo una serie di passaggi telefonici, mi passano l’interno giusto e, dopo un rapido controllo, la risposta è raggelante: ‘Dovreste aver ricevuto un sms dalla Regione in cui vi comunicavano che il vostro turno era posticipato a domenica”.

Io non avevo ricevuto alcun messaggio in merito allo spostamento, ma quando comunico la risposta ai miei compagni di disavventura, il coro delle proteste sale al cielo: tanti, come me, non avevano ricevuto il messaggio di rinvio da parte della Regione, ma tanti, che lo avevano invece ricevuto, mi mostrano sul cellulare anche il “contrordine”: non considerate il precedente messaggio, il vostro appuntamento è confermato per venerdì alle 9 in Santa Chiara.

“A quel punto richiamo l’Asl, che manda un operatore sanitario sul posto per vaccinarci. Solo che Santa Chiara continua a rimanere chiusa e anche l’operatore sanitario non sa che cosa fare: è lì per noi, ma non ha i vaccini. Ennesima telefonata all’Asl, che ci consiglia di andare al “Globo”. Io mi rifiuto, altri non hanno l’auto per spostarsi a Borgo Vercelli: avete creato un problema, dovete risolverlo voi. A quel punto l’Asl riesce a far riaprire Santa Chiara e manda a vaccinarci un medico dalla Piastra,  con personale amministrativo per le opportune registrazioni.

”Intanto, ecco che arrivano i vaccinandi prenotati per le 10, mentre dal ‘Globo’ intanto incominciano ad arrivare coloro che avevano fatto la prima dose con Astrazeneca, perché là non avevano quel vaccino. L’Asl fa un ulteriore sforzo, davvero ragguardevole, e va ringraziata: alla fine, tutti vaccinati. Anch’io, ma che fatica!”

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

3 Commenti

  1. Il pasticcio-pasticcino era annunciato, già da quando il menù non comprendeva il cocktail di sieri vaccinali. Vale la pena mettercela tutta per essere punturati di un liquido misterioso? .. beh, se uno ci tiene, si!!
    (nella speranza che la corcostanza non crei problemi al resto del mondo, io avrei dei dubbi):
    Mal che vada l’assalto al centro sarà rintuzzato?
    https://www.youtube.com/watch?v=jOsMDcy53ZE

Rispondi a Stefy Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here