Un’impeccabile esecuzione dello Stabat Mater di Boccherini: l’omaggio di Vercelli alle vittime del Covid

 

Vercelli – Con una grande esecuzione dello Stabat Mater di Boccherini, a cura di un Quintetto della Camerata Ducale (Guido Rimonda, Marina Martianova, Maurizio Redegoso, Daniele Bogni e Tommaso Fiorini) e del soprano Francesca Lombardi Mazzulli, Vercelli ha idealmente commemorato ieri sera, in San Bernado, le sue vittime del Covid.

Il saluto dell’arcivescovo Arnolfo prima del Concerto

La scelta della chiesa di via Laviny non è certo stata causale: Comune e Camerata Ducale, con l’appoggio dell’Arcidiocesi, hanno individuato nello storico Santuario della Madonna degli Infermi, inglobato nella chiesa, la sede più opportuna per celebrare l’evento perché fin dal 1630 la chiesa costruita nel XII secolo e poi ampliata nell’800, è il simbolo dell’uscita della città dalla peste (dopo un voto alla Vergine) e della miracolosa – secondo i fedeli – tutela contro altre epidemie che avevano colpito tutto il resto del Piemonte, ma non Vercelli, come ad esempio quella del colera, due secoli dopo la peste narrata dal Manzoni.

Il concerto di ieri sera si è svolto proprio di fronte all’immagine di quella Vergine tanto venerata che da sempre è collocata nell’ultima cappella della navata sinistra della chiesa vecchia. L’ensemble della Ducale e il soprano varesino hanno onorato al meglio l’evento, riscuotendo una messe di applausi. Prima del concerto, interventi, sul significato della serata, dell’arcivescovo Marco Arnolfo, del sindaco Andrea Corsaro e, a nome dei medici vercellesi, del presidente dell’Ordine Pier Giorgio Fossale.

Ora l’intensa stagione estiva della Ducale osserverà un giorno di pausa, ma già mercoled’, alle 21, al Dugentesco, si annuncia un altro grande concerto per la nuova rassegna “Camera con vista”: ne sarà protagonista il giovane ma già affermato pianista cinese Antonio Chen Guang, che suonerà il Concerto in stile italiano di Bach, l’Appassionata di Beethoven e il Carnaval di Schumann.

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. Bellissima manifestazione, sotto l’aspetto musicale. ma .. perche’ commemorare con la presenza delle massime Autorita’ locali, dei “caduti” che il Ministero della Sanita’ definisce con l’inciso “quando la causa sara’ determinata”???

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here