Santhiá, crescono i contagi da Covid. Chiusa fino al 4 marzo la scuola materna Mater Misericordiae

Cresce il numero dei contagi a Santhia. Da oggi, e fino al 4 marzo, a causa di alcuni casi di positività anche la scuola materna Mater Misericordiae è in quarantena. Ieri i casi erano 17. Accorato l’appello del sindaco Angelo Cappuccio che invita a non abbassare la guardia proprio ora, che è iniziato il piano vaccinale, e invita a rispettare le regole fondamentali come il distanziamento, l’utilizzo della mascherina, il divieto di assembramento e l’igienizzazione delle mani.

“Dobbiamo stare attenti tutti – sottolinea Cappuccio -. In caso di focolaio in città, i protocolli attuali prevedono che si entri in ‘zona rossa’, una disposizione che riguarderebbe tutta la popolazione, con spostamenti limitati, chiusura di tutte le attività economiche, fatte salve quelle di prima necessità. Alcuni atteggiamenti possono essere evitati e il rispetto delle regole e le indicazioni che ci sono state date devono essere rispettate sempre e nel migliore dei modi. Questo almeno per evitare focolai o situazioni che compromettano e condizionino tutta la cittadinanza. I positivi a Santhià sono passati da 6 a 17 in cinque giorni, altri probabilmente arriveranno. Essere in ‘zona gialla’ ci concede possibilità ulteriori di spostamento o di iniziative, di maggiori frequentazioni precluse invece quando si ricade in ‘zona arancione’ o ‘rossa’, ma ci pone nelle condizioni purtroppo di essere più esposti al contagio”.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. Le 3 regole d’oro del futuro a Santhia’, a carnevale o in tempo di Quaresima, a casa come al bar: Distanziamento, maschera e Cappuccio!

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here