I ringraziamenti della lista Caprioglio a Santhià

Riceviamo e pubblichiamo

 

 

Cari Santhiatesi,

la mia squadra ed io vi ringraziamo per i 748 voti che avete assegnato al Movimento Civico “Uniti per la Rinascita”, nelle appena trascorse Elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre scorsi.

Grazie, soprattutto, per avere condiviso il nostro progetto e la nostra proposta.

Che resteranno e cercheremo di fare crescere, insieme.

Siamo sicuri, in particolare, che un messaggio sia stato colto: non abbiamo avuto appoggi, né condizionamenti di partiti; non li abbiamo avuti, soprattutto perché non li abbiamo cercati.

Con tutto il rispetto che si deve a quello strumento di partecipazione che la stessa Costituzione italiana prevede – i partiti politici, appunto – siamo sempre stati convinti che, nel presente momento storico, Santhià abbia soprattutto bisogno del contributo di idee ed esperienza, di fantasia e ricerca, intelligenza e coraggio, degli stessi santhiatesi.

Di tutti i santhiatesi, senza distinzioni di appartenenza politica, ma – al contrario – cercando di cogliere in ciascuno talenti, sentimenti e proposte, con il solo denominatore della ricerca del bene comune.

Non ci è sembrato, così, il momento di trincerarci dietro gli steccati dei partiti, che dividono, ma di ricercare il dialogo con tutti, per unire.

Desideriamo ringraziarvi tutti per averci incoraggiato a voltare pagina ed a scrivere insieme una storia nuova per Santhià, per la Santhià del futuro: tutta un’altra Storia, appunto.

Per questo, proprio perché guardiamo al futuro, partendo da un elevato numero di consensi, attribuiti da persone libere a persone libere, non mi sento di parlare a nome di persone deluse, tanto meno sconfitte.

So di poter parlare, insieme alla mia squadra, come persone che ora vogliono continuare ad assicurare una presenza responsabile, attenta, propositiva, costituendosi come punto di rifermento civico, a disposizione di tutti coloro che vorranno fare un po’ di strada con noi: daremo, così, continuità, stabilità e – almeno, nelle nostre intenzioni – affidabilità all’esperienza di “Uniti per la Rinascita”.

Abbiamo una ferma convinzione: noi non abbiamo costituito, come potrebbe apparire, il nostro Movimento Civico “dal nulla”.

L’abbiamo costituito a partire dalla concretezza e dall’urgenza di una domanda reale di partecipazione, di cambiamento, di progettualità politica nuova, già ben presente nella nostra Comunità.

A questa domanda noi abbiamo cercato di dare espressione istituzionale.

La ragione sociale non viene meno: occorre lavorare per la rinascita di Santhià.

Non perde di attualità nemmeno la convinzione che occorra essere uniti.

Entro pochi giorni vi faremo conoscere dove potrete trovarci tutti i giorni, come raggiungerci, le nostre iniziative per il futuro.

A presto e grazie ancora.

 

Alessandro Caprioglio

Paola Savio

Anna Bertinetti

Veronica Bono

Daniele Boschetti

Matteo Cavagnetto

Massimiliano Corradini

Ivana Defabiani

Luca Dibitonto

Maurizio Guerrini

Lorenzo Pisa

Massimo Zaccheddu

Michela Zanella

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. A me pare, dando un’occhiata al programma, più una lista civica che non un movimento antagonista ai partiti. La foto mostra “solo” sorrisi di cittadini responsabili, ben conosciuti.. . eppure è andato oltreil 16%, forse intercettando parte dei potenziali disertori del voto, a riprova dell’elevato grado di sputtanamento dei partiti nazionali. La domanda è: con una maggior connotazione politica avrebbero sfondato oppure, al contrario, sarebbero rimasti a metà del percorso che hanno compiuto? Lo scopriremo nel 2023 se si presenteranno (e se si voterà ancora).

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here