Il regista Leonardo di Costanzo apre il Festival Internazionale di Poesia Civile Città di Vercelli

Leonardo Di Costanzo, regista di Ariaferma

Si apre sabato 27 novembre al Cinema Italia di piazza Pajetta la diciasettesima edizione del Festival Internazionale Poesia Civile Città di Vercelli, organizzato dall’associazione culturale Il Ponte. Nell’occasione verrà consegnato il Premio Occhio insonne al regista Leonardo di Costanzo, autore del film Ariaferma con Toni Servillo e Silvio Orlando. La proiezione inizierà alle 20, a seguire dibattito condotto da Giorgio Simonelli. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Leonardo Di Costanzo nato a Ischia nel 1958, trascorre la sua vita tra Parigi e Napoli. È un regista, sceneggiatore e direttore della fotografia. Nel 2012 ha realizzato L’intervallo, film presentato alla 69a Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia nella sezione Orizzonti, con cui vince il David di Donatello per il miglior regista esordiente, il Ciak d’oro per il miglior film e per la migliore opera prima e il Gran Premio della stampa estera ai Globi d’oro 2013.

Il film Ariaferma presentato fuori concorso alla 78a Mostra di Venezia, descrive le relazioni interpersonali che si possono generare in situazioni drammatiche in un microcosmo chiuso. L’ambientazione è quella di un carcere ottocentesco in via di dismissione, in cui gli ultimi detenuti che dovevano essere trasferiti sono invece inaspettatamente costretti a restare; insieme a loro, ci sono anche i pochi agenti rimasti. I due gruppi, tra tensioni, rivolte e moti d’ira, scopriranno di essere più simili e affini di quanto avrebbero creduto al principio, condannati allo stesso destino.

Il Festival proseguirà mercoledì 1° dicembre con la consegna del Premio alla carriera, quest’anno andato al poeta Maurizio Cucchi che nel pomeriggio alle 17 incontrerà gli studenti all’Università Cattolica e alle 21 sarà all’Auditorium Perone della Scuola Musicale Vallotti di Vercelli per ricevere il prestigioso riconoscimento.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. Una straordinaria occasione.. da non perdere.
    Se i presenti non riusciranno (ma lo escluderei) a rimanere insonni… ci penserà l’inossidabile Simonelli a svegliare le nostre menti!!

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here