In Regione nasce una commissione che si occuperà di politiche per la famiglia

Il professor Alessandro Stecco, Presidente della Commissione regionale sanità

La commissione Sanità del consiglio regionale, presieduta dal leghista Alessandro Stecco, ha approvato la proposta avanzata dal consigliere dei Moderati  Silvio Magliano di istituire all’interno della stessa una sottocommissione dedicata al tema delle Politiche per la famiglia, così come auspicato anche dal Forum delle associazioni famigliari del Piemonte.

Si tratta, si legge in una nota, di un nuovo strumento che possa, nel corso della legislatura, analizzare il corpo legislativo oggi in vigore e mettere in campo nuove normative che possano rispondere al meglio ai bisogni dei cittadini piemontesi sul tema della famiglia.

 

“Come presidente della Commissione Sanità – ha dichiarato Alessandro Stecco – sono stato fin da subito  favorevole  a questa proposta emersa durante un interessante incontro organizzato a giugno dal Forum delle associazioni familiari del Piemonte e al quale avevo partecipato assieme a molti consiglieri di altri gruppi Regionali, presentata poi dal consigliere Silvio Magliano al mio ufficio di presidenza. Dopo l’approvazione odierna, è nostra intenzione calendarizzare al più presto la prima seduta della nuova sottocommissione per procedere fin da subito alla stesura di un ordine dei lavori. Il metodo sarà quello di affrontare periodicamente tutte le normative oggi vigenti in Piemonte e immaginare ulteriori forme di sostegno alle famiglie, che restano un pilastro fondante della nostra società da aiutare non solo economicamente. Il progetto ha ricevuto il pieno sostegno della giunta, con l’assessore al Welfare Chiara Caucino che ha ricordato come sia necessario arrivare ad azioni concrete per offrire nuovi e migliori servizi alle famiglie piemontesi”.

 

Al dibattito ha partecipato anche il consigliere della Lega Federico Perugini che, sulla scorta del dibattito sul Fondo Famiglie al quale ha partecipato, ha ricordato che il Piemonte debba dedicare sempre maggiore attenzione a questo tema, esattamente come è stato fatto con l’istituzione della delega ai Bambini in capo allo stesso assessore Caucino.

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here