Pro: per la vicenda delle plusvalenze è arrivato il deferimento

Alla vigilia della delicata sfida interna con il Padova, doccia fredda per la Pro Vercelli che, con altre dieci società, dovrà affrontare il processo sportivo a causa dell’inchiesta sulle plusvalenze. Anche la società bianca è stata infatti deferita per illecito amministrativo, in compagnia di società molto titolate come la Juventus e il Napoli, il Genoa, la Sampdoria, l’Empoli e, per quanto riguarda la serie B, il Parma e il Pisa, che correrebbero i rischi maggiori, secondo le accuse della procura federale, perché nei loro confronti si ipotizza la falsificazione didocumenti.

Alla Pro e ai cinque club di A, nonché alle altre società coinvolte, tra cui il Novara, infatti, viene contestata solo la violazione dell’articolo 31 comma 1, ossia il fornire informazioni mendaci, reticenti o parziali o i comportamenti diretti a eludere la normativa federale in materia gestionale ed economica: situazioni che prevedono un’ammenda con diffida. Sono a rischio  inibizione (ossia squalifica) i dirigenti e i rappresentanti dei club. In tutto sessantun persone.

Poco fa, sulla vicenda, la Pro Vercelli ha diffuso questo comunicato:

“La F.C. Pro Vercelli 1892 comunica, dopo aver preso atto del provvedimento in merito alla valutazione degli effetti di un trasferimento con la Juventus F.C. dei diritti alle prestazioni di calciatori sui bilanci e alla contabilizzazione di plusvalenze, di essersi sempre comportata rispettando le Normative Federali. La Società, credendo fermamente nella giustizia sportiva, conta di dimostrare la propria condotta corretta e trasparente nelle opportune sedi”

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. I rischi non sembrano estremi, tuttavia neppure da sottovalutare, per gli effetti indiretti sul morale della proprietà. Staremo a vedere e per ora posiamo sperare che in tal senso non emerga nulla di concreto.

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here