Prende due multe con l’autovelox, per vendetta sigilla con la colla la serratura del portone del Municipio di Greggio

Gli è costata un denuncia per danneggiamento l’ira per aver ricevuto due multe prese dall’autovelox installato nel comune di Greggio, ira che lo ha portato a pensare bene di danneggiare e bloccare per vendetta, con della colla, la serratura del portone di accesso al Municipio

L’autore del gesto sconsiderato è un 40enne di Vercelli, individuato dopo un’indagine condotta dai Carabinieri della stazione di Arborio.

Il 4 gennaio scorso si è presentato nella caserma dei Carabinieri un agente della Polizia locale di Greggio denunciando il danneggiamento della porta di ingresso della sede municipale.

Il vigile ha spiegato che, aprendo la porta di ingresso del municipio di Greggio, aveva constatato che la serratura era bloccata. Ignoti avevano inserito della colla che non permetteva di aprire la porta.

Nei giorni successivi, i carabinieri hanno analizzato i filmati delle telecamere poste in quel Comune, notando la presenza, nella notte del danneggiamento, di un uomo che proveniva a piedi da una via periferica, si soffermava per qualche istante davanti alla porta di ingresso del comune per poi ritornare sui suoi passi. In quel tratto di strada, tuttavia, non vi erano telecamere.

I carabinieri, però, hanno deciso di acquisire e analizzare per diverse ore anche le immagini delle telecamere del vicino Comune di Oldenico, sino a quando hanno notato il passaggio di un’autovettura che si dirigeva verso Vercelli.

Il proprietario del mezzo, un 40enne di Vercelli, dipendente di una ditta che produce porte blindate, era transitato in un orario compatibile con quello del danneggiamento: l’uomo è stato quindi invitato in caserma dove, alla richiesta di chiarire i motivi del suo passaggio, ha confessato di essere l’autore del danneggiamento della porta di ingresso del Municipio di Greggio. Si è giustificato, asserendo di aver agito per rabbia in quanto aveva ricevuto pochi giorni prima due contravvenzioni per eccesso di velocità rilevate dall’autovelox installato in quel Comune.

Il 40enne è stato quindi deferito per danneggiamento alla Procura della Repubblica di Vercelli.

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

2 Commenti

  1. La notizia, così come appresa dal titolo, mi ha suscitato, d’acchito-primo, una certa soddisfazione, compiacimento. Bravo! Ho pensato. Intendiamoci: nessuna istigazione al compimento di atti di vandalismo, ma ben sappiamo che il Comune di Greggio è un ente basato sulle multe per eccesso di velocità .. chi di noi, ripensando “guardie e ladri” non ha mai fatto almeno una volta il tifo per i ladri? Questo era il caso.
    Ma poi, leggendo-leggendo mi son ricreduto. Troppo facile per uno che lavora nelle porte blindate aver la cognizione del blocco-colla-serrature .. non è più fantasia, sommario giustizialismo, ma puro vandalismo, deteriore e immotivato! … poi il fatto che passasse nottetempo con i “candelotti di dinamite in mano” .. come un qualsiasi Gatto Silvestro .. me lo svaluta ancora di più. Non era un rivoluzionario.
    Viva le guardie, viva il Comune di Greggio!

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here