Ostacolo Renate per la Pro Vercelli nel posticipo serale di lunedì

Posticipo televisivo per la Pro Vercelli che domani sera, lunedì 18, scenderà in campo a Meda dove troverà di fronte una delle squadre più in forma del campionato: il Renate terzo in classifica e reduce da due vittorie di fila.

Percorso inverso per la Pro Vercelli che purtroppo ha inanellato due sconfitte consecutive, per giunta entrambe al “Piola”. Come se non bastasse in settimana è pure calata la scure del Giudice Sportivo che ha fermato per quattro giornate Bruzzaniti e per due Awua (respinto il ricorso per quest’ultimo).

Beppe Scienza avrà dunque le sue belle gatte da pelare. Per lui e per i giocatori è fondamentale capire l’involuzione subita in questo mese. Perché la Pro vista contro Südtirol e Feralpisalò è ben diversa da quella di inizio stagione quando aveva centrato quattro vittorie di fila. Servono un’iniezione di fiducia e una prova di carattere.

«Il Renate è un avversario veramente forte: non avrà il nome altisonante, ma stanno lavorando molto bene da alcuni anni e i risultati parlano – così il mister alla vigilia – Anche quest’anno hanno dato continuità, hanno giocatori di categoria e giovani interessanti. Giocano bene e sono molto organizzati. Il loro allenatore è un mio caro amico ed ex compagno di squadra, so come lavora»

«Vogliamo fare risultato. La paura non è mai un buon alleato, dobbiamo tenere alta l’attenzione – ha concluso Scienza – Ci è mancata un po’ di cattiveria, ora dobbiamo riscattare le due sconfitte. Andremo in campo arrabbiati, correremo e lotteremo su ogni pallone».

Contro il Renate, oltre a Bruzzaniti e Awua, mancheranno gli infortunati Macchioni, Belardinelli e Secondo. Il modulo di partenza sarà il 3-5-2 che dovrebbe essere così disegnato: Tintori tra i pali; Masi, Cristini e Auriletto in difesa; Clemente, Vitale, Emmanuello, Erradi e Iezzi a centrocampo; Rolando e Comi in attacco. Nella ripresa chance per Della Morte, Bunino e Gatto il quale non è detto che non possa partire anche dal primo minuto.

Il fischio di inizio di Renate – Pro Vercelli è fissato per le 21 di lunedì 18 ottobre allo stadio “Città di Meda”. Arbitrerà il signor Claudio Petrella della sezione di Viterbo che ha già diretto tre volte le bianche casacche di cui una proprio contro il Renate la scorsa stagione (sconfitta esterna 2-1). Il match si potrà vedere su RaiSport e, a pagamento, sulla piattaforma digitale Eleven Sports.

m.m.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. Peseranno le assenze anche di Macchioni, Belardinelli e Secondo .. ma ora c’è da stringere i denti, vincere per tornare a volare e sperare .. per Scienza e per rimanere in Scia .. chi perde (o pareggia) fra le due squadre vedrà allontanarsi l’unica poltrona che garantisce la promozione diretta .. più che “ostacolo Renate” .. sarebbe per una delle 2 (o entrambe) un vero e doloroso .. blocco renale.

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here