Una maratona web per festeggiare il 25 aprile

Anche la festività del 25 aprile si adegua ai tempi che stiamo vivendo. Chiaramente non si potrà andare a celebrare la Liberazione in piazza come gli altri anni, ma, essendo questo 2020 un’eccezione, lo si farà sul web.

Domani, dalle 10 alle 18, collegandosi a questa pagina sarà possibile accedere a oltre duecento contenuti tra filmati, musica e racconti, a settanta realtà culturali coinvolte e agli interventi di oltre trecento ospiti tra scrittori, sociologi, storici, attori e politologi per celebrare la Festa della Liberazione.

La Maratona web in occasione della Festa della Liberazione 2020 è stata realizzata da Città di Torino e Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale insieme al Polo del ‘900, al Museo Diffuso della Resistenza, alle Biblioteche Civiche Torinesi; in collaborazione tecnica con il Consorzio TOP-IX; il Centro di Produzione della RAI di Torino, il TGR e La Stampa.

La giornata sarà animata da una pluralità di voci, ricordi, riflessioni, aneddoti e racconti sul significato di questa data e sulla sua eredità, con il contributo, fra gli altri, di Alessandro Barbero, Gustavo Zagrebelsky, Angelo D’Orsi, Giovanni De Luna, Alessandro Baricco, Mimmo Calopresti, Eugenio in via Digioia, Elena Lowenthal, Alessandro Perissinotto, Giovanni Tesio, Gian Piero Alloisio, Valter Malosti.

Alle 14.30 la piazza virtuale si farà più grande con un collegamento con ‘25 aprile 2020 #iorestolibero’, l’iniziativa lanciata da Carlo Petrini per la Festa della Liberazione e un appello all’impegno civile, all’altruismo e al rispetto del pianeta.

Alle 15 appuntamento con il flash mob #bellaciaoinognicasa. L’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) invita tutti i cittadini a esporre dalle finestre e dai balconi il tricolore e a intonare “Bella ciao”.

Oggi invece, venerdì 24 alle 18 il sindaco di Torino Chiara Appendino poserà una corona d’alloro in piazza Palazzo di Città davanti alla lapide posta in memoria del conferimento della medaglia d’oro alla resistenza a Torino. Successivamente, nel cortile del Palazzo Comunale, una rappresentanza della Banda Musicale della Polizia Municipale suonerà per la cerimonia. L’evento, che sarà trasmesso domani, aprirà la maratona online.

Questa sera la tradizionale fiaccolata sarà sostituita da un flash mob: la Città invita i torinesi a esporre il tricolore e accendere una luce, una candela o un qualsiasi lume sui balconi o finestre dalle 21 in poi. Protagonista dei festeggiamenti sarà anche la Mole Antonelliana che, grazie al Gruppo Iren, dal 24 al 26 aprile sarà illuminata con il logo del 75esimo anniversario.

Per consultare tutto il programma cliccare qui.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry